Poster un message

En réponse à :
EMERGENZA BALLISMO. COME UN CITTADINO RUBA IL NOME DI TUTTO UN POPOLO, NE FA LA BANDIERA DEL PROPRIO PARTITO PERSONALE E REALIZZA LA PIU’ GRANDE BOLLA DELLA STORIA DELLA SPECULAZIONE ITALIANA...

VELTRONI, D’ALEMA SVEGLIA !!! E’ ELEMENTARE !!! BERLUSCONI E’ GIA’ CON UN PIEDE SUL COLLE DAL ’94, CON LA FONDAZIONE DEL SUO PARTITO : "FORZA ITALIA" !!! - a cura di pfls

jeudi 2 octobre 2008 par Maria Paola Falchinelli
[...] la scalata al Quirinale di Berlusconi ha già trovato rinforzi con il via libera di Umberto Bossi : « Noi lo voteremo ». Più cauto invece il segretario della Dca, il ministro Rotondi, che giudica « inopportuno parlare di Berlusconi al Quirinale perchè c’è un impegno assunto con gli elettori a governare cinque anni e inoltre il Quirinale è occupato da un presidente degnissimo e gradito agli elettori di centro-destra ». Non esclude l’ipotesi, però, nemmeno Massimo D’Alema, secondo il quale (...)

En réponse à :

> VELTRONI, D’ALEMA SVEGLIA !!! E’ ELEMENTARE !!! BERLUSCONI E’ GIA’ CON UN PIEDE SUL COLLE DAL ’94, CON LA FONDAZIONE DEL SUO PARTITO : "FORZA ITALIA" !!! - ---- D’Alema : « Presto ci saranno scosse ».

lundi 15 juin 2009

D’Alema : « Presto ci saranno scosse » *

« Nella vicenda italiana potranno avvenire delle scosse ». Massimo D’Alema risponde così a Lucia Annunziata che gli domanda del “complotto” paventato da Berlusconi. « Anche perché - osserva - Berlusconi non è uomo che accetti il declino politico e umano, animato com’è da un mito dell’eterna giovinezza, miti sempre pericolosi... ». Ma che vuol dire prefigurare « scosse », chiede l’intervistatrice ? « Scosse significa momenti di conflitto, difficoltà anche imprevedibili. Del resto, le scosse sono così... imprevedibili... ». « Questo - riprende - richiede che l’opposizione sia in grado di assumersi le proprie responsabilità e anche - sottolinea - che sia nella pienezza delle sue funzioni ».

Spiegando, in seguito, a cosa si riferisse e a chi guardasse Berlusconi quando parla di “complotto” D’Alema ha precisato : « Non c’è dubbio che Berlusconi si riferisce al suo mondo : noi siamo all’opposizione ed è certo che noi non difendiamo la sua maggioranza. Teme quelli intorno a lui ». Il presidente di ItalianiEuropei ha sottolineato che il premier è « un leader dimezzato, colpito nella sua credibilità, non solo a livello internazionale, ma anche nel Paese » perché « incapace di fare riforme ». « Nel centrodestra c’è un malessere evidente » e a comandare è « la guardia pretoriana, che è Bossi. Le guardie pretoriane hanno sempre più potere dei senatori ».

Passando poi al Pd D’Alema ha detto che « il miglior segretario è quello che eleggeremo. Il Pd nella sua grande saggezza sceglierà il migliore ». Alla domanda se lui candidasse ancora Bersani, D’Alema ha replicato : « Lo devo confermare tutti i giorni ? Io ho sempre fatto quello che ho detto e basta che lo dica una volta, non c’è bisogno di ripeterlo ». A Lucia Annunziata che ha insistito e gli ha chiesto se il ticket per la direzione del partito sarà quello di Letta e Bersani e D’Alema ha glissato : « Le darò una risposta non soddisfacente ma di congresso se ne parlerà dopo i ballottaggi, giustamente in questo momento abbiamo il dovere di vincere le elezioni e siamo impegnati in questo ».

* l’Unità, 14 giugno 2009


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :