Inviare un messaggio

In risposta a:
VIVA l’ITALIA E VIVA LA LEGGE DEI NOSTRI PADRI E DELLE NOSTRE MADRI COSTITUENTI ...

ETICA E POLITICA: LA MISURA E’ COLMA!!! CARO BERLUSCONI HAI "STRAVINTO"!!! ORA BASTA: DIMETTITI. Ascolta (anche) le tue figlie!!! Sciogli il partito di "Forza Italia" e restituisci la parola "Italia" al Presidente della Repubblica e al Parlamento - a cura di Federico La Sala

venerdì 7 novembre 2008 di Maria Paola Falchinelli
(per leggere gli aritcoli, cliccare sulla zona rossa)
1994-2008: LA LUNGA E BRILLANTE CAMPAGNA DI GUERRA DEL CAVALIERE DI "FORZA ITALIA" CONTRO L’ITALIA.
Alcuni documenti per gli storici e i filosofi del presente e del futuro
GRAZIE QUAGLIARIELLO!!! CHE ELEGANTE COLPO DI STATO E CHE SPETTACOLO!!!
ABBIAMO MESSO FUORI CAMPO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NAPOLITANO E TUTTA LA SINISTRA E ORA IL SOVRANO SONO IO.
ABBIAMO VINTO: FORZA ITALIA!!!
ETICA, IMPRESA E POLITICA.
Un accorato (...)

In risposta a:

> ETICA E POLITICA. CARO BERLUSCONI HAI STRAVINTO!!! ORA BASTA: DIMETTITI. ---- Il ministro Carfagna querela Guzzanti. Nel mirino le frasi sul blog: «Calendarista alle pari opportunità, inadatta. Una nomina di scambio».

lunedì 3 novembre 2008

Dopo la richiesta di danni alla figlia Sabina ora tocca al padre

Il ministro Carfagna querela Guzzanti

Nel mirino le frasi sul blog: «Calendarista alle pari opportunità, inadatta. Una nomina di scambio»

ROMA - L’ufficio stampa del ministro per le Pari Opportunità ha annunciato la decisione di Mara Carfagna di presentare querela penale per diffamazione nei confronti di Paolo Guzzanti per «quanto di falso da lui sostenuto nel suo blog». Il ministro aveva già chiesto un milione di euro di danni a Sabina Guzzanti, difesa dal padre, per alcune sue dichiarazioni durante una manifestazione dell’Idv nei mesi scorsi.

IL BLOG - Il ministro viene definito «calendarista alle pari opportunità», «inadatta» a ricoprire quel ruolo. Non solo: quella di Berlusconi, nei suoi confronti, afferma il sen. Guzzanti sul suo blog, sarebbe stata una «nomina di scambio». Nel suo sito, deputato del Pdl, definisce Mara Carfagna «calendarista dalle pari opportunità» e sostiene di non voler parlare della persona ma di un principio. «Il punto, lasciamo perdere la Carfagna, facciamo finta che non esista - scrive tra l’altro Paolo Guzzanti - è: è ammissibile o non ammissibile, in una democrazia ipotetica, che il capo di un governo nomini ministro persone che hanno il solo e unico merito di averlo servito, emozionato, soddisfatto personalmente?». In serata, l’accesso al blog dell’ex presidente della commissione Mitrokhin era molto difficile.

* Corriere della Sera, 03 novembre 2008


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: