Inviare un messaggio

In risposta a:
PIANETA TERRA...

AFRICA IN GUERRA. REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO, MASSIMA EMERGENZA. Nel Nord Kivu, al confine con il Rwanda, ormai gli sfollati sono quasi due milioni - a cura di Federico La Sala

"Nessuno pu˛ restare indifferente dinanzi ai drammatici fatti che stanno accadendo nel Congo"(Veltroni).
domenica 2 novembre 2008 di Maria Paola Falchinelli
[...] Il Congo non pu˛ essere lasciato solo. L’est della Repubblica democratica del Congo Ŕ teatro da diverse settimane di un tragico conflitto, residuo del genocidio di un milione di tutsi e hutu nel 1994, in Ruanda. La guerra civile si Ŕ scatenata fra i ribelli del Congresso nazionale per la difesa del popolo (Cndp) guidati dal generale dissidente Laurent Nkunda, che affermano di agire per difendere la comunitÓ tutsi, e le forze governative congolesi, accusate di collaborare coi miliziani (...)

In risposta a:

> AFRICA IN GUERRA. REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO, MASSIMA EMERGENZA. ---- BLINDATI ONU INVIATI A FERMARE OFFENSIVA RIBELLI... Oggi a Nairobi un vertice internazionale con il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon.

venerdì 7 novembre 2008

ANSA╗ 2008-11-07 12:14

CONGO: BLINDATI ONU INVIATI A FERMARE OFFENSIVA RIBELLI

KIBATI - Sono ripresi oggi in fine mattinata i combattimenti fra i ribelli di Laurent Nkunda e le forze governative congolesi vicino a Goma, il capoluogo del Nord Kivu, nel nord est della Repubblica democratica del Congo (Rdc, ex Zaire). Lo hanno detto diverse fonti. I combattimenti, con scambio di colpi di mortaio e di armi leggere, sono divampati nei pressi di Kibati (circa sette km a nord di Goma), a pochi chilometri da un grande campo profughi. Gli scontri hanno seminato il panico fra i rifugiati in attesa di ricevere cibo dal Pam, il Programma alimentare mondiale, dell’Onu, e migliaia di persone si sono date alla fuga verso Goma.

KINSHASA - Circa 250.000 le persone in fuga nel nord est del Congo, ai confini col Ruanda, flagellato dalle violenze delle truppe ribelli. Una popolazione al martirio, con la scoperta ieri di civili bruciati vivi. Oggi a Nairobi un vertice internazionale con il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon.

Mezzi blindati della Missione delle Nazioni Unite nella Repubblica democratica del Congo (Monuc) sono stati inviati verso una localita’ del Nord Kivu (est) caduta oggi nelle mani dei ribelli di Laurent Nkunda per tentare di bloccare la loro offensiva. Lo ha reso noto un portavoce della Monuc.

I ribelli del Cndp (Congresso nazionale per la difesa del popolo) hanno preso oggi il controllo di Nyazale, localitÓ 80 chilometri a nord-ovest di Goma (capoluogo della provincia del Nord Kivu), che ospitava lo stato maggiore della 15ma brigata dell’esercito lealista.

I ribelli si sarebbero anche impadroniti della vicina localitÓ di Kikuku, 9 chilometri pi¨ a nord, dove "dei blindati della Monuc sono stati inviati", ha precisato il portavoce Onu, aggiungendo che "la loro missione Ŕ di arrestare l’offensiva ribelle", "con l’ordine di sparare se necessario".

Il giornalista belga germanofono Thomas Scheen, che lavora per il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, rapito martedý nell’Est della Repubblica democratica del Congo (Rdc, ex Zaire) da miliziani filogovernativi Mai Mai, Ŕ stato liberato.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: