Poster un message

En réponse à :
Papa Giovanni Paolo II : "Se mi sbalio, mi coriggerete".

QUALE IL NOME DEL "DIO" DI PIO XII ?! AMORE ("CHARITAS") O MAMMONA ("CARITAS") ?! Benedetto XVI insiste : « Pio XII è stato un dono di Dio ». Ma non chiarisce di quale "Dio" !!! - a cura di Federico La Sala

DIO E’ AMORE. "CHARISSIMI, NOLITE OMNI SPIRITUI CREDERE... DEUS CHARITAS EST. (...) ET NOS CREDIDIMUS CHARITATI" (1Gv., 4. 1...).
samedi 8 novembre 2008 par Maria Paola Falchinelli
MONSIGNOR RAVASI, MA NON E’ POSSIBILE FARE CHIAREZZA ? SI TRATTA DELLA PAROLA FONDANTE E DISTINTIVA DELLA FEDE CRISTIANA !!! DIO E’ AMORE ("Charitas") O MAMMONA ("Caritas") ?!
LA "CHARTA CHARITATIS" (1115), LA "MAGNA CHARTA" (1215) E LA FALSA "CARTA" DELLA "DEUS CARITAS EST" (2006).
MESSAGGIO EV-ANGELICO E SANTO PADRE ?! ABUSO DEL TITOLO E MENZOGNA. L’ERRORE DI RATZINGER.

Il Santo Padre torna sulle polemiche su Pio XII e la Shoa
"Su di lui un’attenzione (...)

En réponse à :

> QUALE IL NOME DEL "DIO" DI PIO XII ?! ----- Il Papa sulla Shoah : ’’Mai più simili orrori’’... il Papa ha concluso invocando ’’l’intercessione di Maria Santissima, affinche’ ci aiuti a diventare, come Lei, "casa di Dio", tempio vivo del suo amore’’.

dimanche 9 novembre 2008

A San Pietro la recita dell’Angelus

Il Papa sulla Shoah : ’’Mai più simili orrori’’

Benedetto XVI ricorda il 70esimo anniversario della Notte dei Cristalli con la quale i nazisti avviarono la persecuzione degli ebrei : ’’Provo ancora oggi dolore per quanto accadde in quella circostanza’’

Città del Vaticano, 9 nov. (Adnkronos/Ign) - Un appello per un forte impegno contro ogni forma di antisemitismo e discriminazione è venuto oggi da Benedetto XVI che, nel ricordare il 70esimo anniversario della Notte dei Cristalli, con la quale i nazisti avviarono la persecuzione degli ebrei, ha auspicato che ’’simili orrori non si verifichino mai più’’.

Nella notte fra il 9 e il 10 novembre 1938, ha detto, ’’furono attaccati e distrutti negozi, uffici, abitazioni e sinagoghe, furono anche uccise numerose persone, dando inizio alla sistematica e violenta persecuzione degli ebrei tedeschi, che si concluse nella Shoah’’. ’’Ancora oggi - ha aggiunto il Pontefice - provo dolore per quanto accadde in quella circostanza, la cui memoria deve servire a far sì che simili orrori non si ripetano mai più e che ci si impegni, a tutti i livelli, contro ogni forma di antisemitismo e di discriminazione, educando soprattutto le giovani generazioni al rispetto e all’accoglienza reciproca’’.

In una Piazza San Pietro gremita di pellegrini e fedeli Ratzinger ha poi ricordato che ’’si celebra oggi in Italia la Giornata del Ringraziamento, che quest’anno ha per tema : ’Ho avuto fame e mi avete dato da mangiare’’’, ha posto l’accento sul ’’grave e complesso problema della fame, reso più drammatico dall’aumento dei prezzi di alcuni alimenti di base’’. ’’La Chiesa - ha detto Benedetto XVI-, mentre ripropone il principio etico fondamentale della destinazione universale dei beni, lo mette in pratica, sull’esempio del Signore Gesù, con molteplici iniziative di condivisione. Prego per il mondo rurale, specialmente per i piccoli coltivatori dei Paesi in via di sviluppo. Incoraggio e benedico quanti si impegnano perché a nessuno manchi un’alimentazione sana e adeguata : chi soccorre il povero soccorre Cristo stesso’’.

Infine nel corso dell’Angelus, ha pregato affinché ogni comunità custodisca con cura i propri edifici sacri. ’’La festa odierna celebra un mistero sempre attuale : che cioè Dio vuole edificarsi nel mondo un tempio spirituale, una comunità che lo adori in spirito e verità -ha detto - Ma questa ricorrenza ci ricorda anche l’importanza degli edifici materiali, in cui le comunità si raccolgono per celebrare le lodi di Dio. Ogni comunità ha pertanto il dovere di custodire con cura i propri edifici sacri, che costituiscono un prezioso patrimonio religioso e storico’’. Poi il Papa ha concluso invocando ’’l’intercessione di Maria Santissima, affinche’ ci aiuti a diventare, come Lei, "casa di Dio", tempio vivo del suo amore’’.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :