Poster un message

En réponse à :
CON DANTE E NIETZSCHE, OLTRE. PER UN’ALTRA TRASCENDENZA....

TRE IN UNO : CONOSCI TRE STESSO !!! L’INDICAZIONE "META-FUTURISTA" DI ALESSANDRO BERGONZONI. Un’intervista di Enrico Regazzoni.

Non mi considero né laico, né religioso, ma spirituale. Se fai arte, ti occupi di spirito. Dobbiamo smetterla di occuparci di umanità, anche la guerra è umana. Citare Dante va bene, ma dobbiamo anche scrivere come Dante.
dimanche 22 février 2009 par Federico La Sala
[...] La mia protesta
è politica, in questo senso, perché
dico che a noi manca un governo interiore.
Dobbiamo ribellarci, con una
violenza bell’e buona, non quella brutta
e cattiva, che non mi è mai piaciuta.
Creare Greenpeace culturali, andare
fuori da certi studi televisivi e protestare.
Bisogna intervenire subito, e fin dalle
elementari, perché al liceo è tardi. Per
esempio non puoi lasciare in mano solo
ai giudici e agli scienziati o alla chiesa
il testamento biologico. Intervenga
altra (...)

En réponse à :

> TRE IN UNO : CONOSCI TRE STESSO !!! --- Bergonzoni, show a Oxford. Il comico bolognese ha raccontato la sua capacità di giocare col linguaggio (di Enrico Franceschini)..

dimanche 24 mai 2009


-  Il comico bolognese ha raccontato la sua capacità di giocare
-  col linguaggio. Poi un estratto del suo ultimo spettacolo

-  Bergonzoni, show a Oxford
-  col suo teatro dell’assurdo

-  dal nostro corrispondente ENRICO FRANCESCHINI *

LONDRA - Le città di Oxford e Bologna hanno una cosa in comune : ospitano le due più antiche università d’Europa. Quale sia la più antica, è spesso oggetto di dispute, sebbene sembra che sia quella bolognese ad avere il primato, sia pure solo per pochi anni (1158 Bologna, 1167 Oxford, secondo alcune versioni ; 1088 Bologna, 1096 Oxford, secondo altre). Ora però Oxford e Bologna hanno in una comune anche un’altra cosa : Alessandro Bergonzoni.

Il comico, attore, autore e scrittore, nato a Bologna nel 1958, è infatti approdato nei giorni scorsi ad Oxford. Non per studiare (Bergonzoni è laureato in giurisprudenza, a Bologna), bensì per insegnare, alla sua maniera, e per recitare.

A invitarlo è stata la Italian Society della Oxford University, l’associazione che riunisce tutti gli studenti italiani della più prestigiosa università d’Europa (il primato, in questo campo, è confermato da tutte le graduatorie internazionali), che sono circa 160, il quarto gruppo più ampio tra gli stranieri, più i docenti italiani dell’università, più tutti coloro che all’Italia, in ambito universitario, sono associati o in qualche modo interessati. In passato, l’Italian Society in passato invitava intellettuali, scrittori, politici, studiosi, giornalisti a tenere conferenze o dibattiti. Ora, presieduta dallo studente Geri Della Rocca, ha deciso di ampliare il campo agli artisti di ogni campo, che del nostro paese rappresentano spesso l’anima più significativa e riuscita.

Bergonzoni è stato uno dei primi a essere chiamato. Il 20 maggio, il comico ha tenuto un incontro sulla scrittura, coordinato dal professor John McLaughlin, titolare della cattedra di letteratura italiana alla Oxford University : ne è risultato un vivace dibattito con gli studenti, un’abitudine che Bergonzoni ha avviato da molti anni in Italia, illustrando il suo teatro dell’assurdo e la sua capacità di giocare col linguaggio.

Il giorno dopo, nella storica cornice del Magdalen College, ha recitato, in una versione adattata al "campus" universitario inglese e messa in scena dal suo abituale regista Riccardo Rodolfi, il suo ultimo spettacolo, "Nel", già portato in tournè in tante località della nostra penisola. Per l’attore bolognese è stata "una grande esperienza e una grande emozione". Per il pubblico degli italiani - e di non pochi inglesi - di Oxford, è stata un’occasione da non perdere, e possibilmente da ripetere. La riprova che Bologna e Oxford hanno qualcosa in comune, al di là della quasi identica data di nascita.

* la Repubblica, 24 maggio 2009


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :