Poster un message

En réponse à :
PER L’ABRUZZO. I SOLDI DEL REFERENDUM, SUBITO PER I TERREMOTATI...

I 460 milioni del referendum vadano ai terremotati. Appello al governo - L’Unità rilancia con forza questo appello

All’iniziativa aderisce anche il comitato promotore del referendum di Giovanni Guzzetta e Mario Segni.
mercredi 8 avril 2009 par Federico La Sala
[...] in queste ore nessuno ha voglia dei tatticismi politici di fronte alle immagini e alle storie drammatiche che arrivano dall’Abruzzo. Quello che si chiede allo Stato è una risposta concreta. Quei 460 milioni possono essere un primo, importante, passo.
FIRMA L’APPELLO [...]

Appello al governo, i 460 milioni del referendum vadano ai terremotati
FIRMA L’APPELLO
Il tam tam sta crescendo sempre di più. La domanda è semplice e le (...)

En réponse à :

> I 460 milioni del referendum vadano ai terremotati. Appello al governo - L’Unità rilancia con forza questo appello

mercredi 8 avril 2009
DI FRONTE ALLA TRAGEDIA ABRUZZESE, IL PRIMO DOVERE E’ NATURALMENTE L’AZIONE DI SOCCORSO E LA SOLIDARIETA’ ATTIVA. MA FARSI SCUDO DELLA SOLIDARIETA’ PER RIMUOVERE LE RESPONSABILITA’, E’ IL PEGGIORE CINISMO E PREPARA ALTRI LUTTI. I FATTI D’ ABRUZZO-CON GLI EDIFICI PUBBLICI IN ROVINA- SONO L’ENNESIMA DENUNCIA DELL’INCURIA DELLA PREVENZIONE, DEGLI APPALTI MANGIATOIA, DI UN’EDILIZIA DOMINATA DAL PROFITTO : E DUNQUE CHIAMANO IN CAUSA I GOVERNI DI OGNI COLORE, NAZIONALI E LOCALI, DEGLI ULTIMI 20 ANNI. L’ UNITA’ NAZIONALE TRA BERLUSCONI E PD E’ SOLO LA COMUNE COPERTURA DI QUESTA CORRESPONSABILITA’ DI LUNGO CORSO, IN ITALIA E IN ABRUZZO. LE SINISTRE NON POSSONO STARE IN SILENZIO. E’ NECESSARIO AFFIANCARE ALL’ IMMEDIATA AZIONE DI SOCCORSO UNA COMUNE MOBILITAZIONE PER UN PIANO DI SVOLTA. VA’ IMPOSTA L’ IMMEDIATA ABROGAZIONE DEL PIANO CASA DEL GOVERNO, A FAVORE DI UN PIANO NAZIONALE, DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA ANTISISMICA : IL VERO PROBLEMA NON E’ L’ALLARGAMENTO DELLE VILLETTE, MA LA MESSA IN SICUREZZA DI CASE, SCUOLE, OSPEDALI, LUNGO L’INTERA PENISOLA. QUESTO PIANO NAZIONALE, CONGIUNTO ALLA RICOSTRUZIONE DELL’AQUILA, VA FINANZIATO CON I 6 MILIRSìDI PREVISTI PER IL PONTE DI MESSINA, CON L’ABBATTIMENTO DEI 30 MILIRDI DI SPESA MILITARI, CON I 12 MILIARDI DI TREMONTI BOND DESTINATI OGGI ALLE BANCHE. LA RICOSTRUZIONE DELL’AQUILA E IL PIANO NAZIONALE PER LA SICUREZZA DEBBONO AVVENIRE SOTTO IL DIRETTO CONTROLLO DI COMITATI POPOLARI, CONTRO OGNI LOGICA SPECULATIVA E AFFARISTICA : A PARTIRE DALL’ ESPROPRIO DEI COSTRUTTORI RESPONSABILI DELL’ EDILIZIA DI CARTAPESTA.

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :