Poster un message

En réponse à :
PASQUA DI RESURREZIONE, 2009 : "AMORE E’ PIU’ FORTE DI MORTE" (Cantico dei cantici). DIO E’ AMORE (Charitas) - non "MAMMONA" (Benedetto XVI, "Deus caritas est") !!!

L’ULTIMO PAPA CEDE IL PASSO A ZARATHUSTRA : "CHI AMA, AMA AL DI LA’ DEL PREMIO E DELLA RIVALSA". Una pagina di Nietzsche - a cura di Federico La Sala

lundi 13 avril 2009 par Federico La Sala
[...] Detto a tre occhi - disse argutamente il vecchio papa (perché era cieco da un occhio) - nelle cose di Dio ne so più io dello stesso Zarathustra ; e può ben essere così. Il mio amore ha servito a lui per tanti anni, la mia volontà ha fatto sempre quanto lui voleva. Un buon servitore sa tutto, e sa anche le cose che il suo padrone spesso nasconde a se stesso.
Era un Dio nascosto, pieno di segreti. Per dir la verità, ad avere un figlio ci arrivò per vie traverse. Alla soglia del suo (...)

En réponse à :

> L’ULTIMO PAPA CEDE IL PASSO A ZARATHUSTRA --- "All’ultimo papa. Lettere sull’amore, la grazia e la libertà" (di Marco Vannini)

mercredi 11 novembre 2015


SCHEDA EDITORIALE *

Marco Vannini, All’ultimo papa. Lettere sull’amore, la grazia e la libertà, il Saggiatore, pagine 208, euro 17,00

      • "Caro papa Benedetto,
        -  il vangelo dice che il regno di Dio è simile a un tesoro nascosto in un campo. L’uomo che lo ha scoperto vende tutto quello che ha e, pieno di gioia, compra quel campo e fa suo il tesoro. Ma il regno di Dio è dentro di noi, dice ancora il vangelo, dunque il tesoro è dentro di noi. Il tesoro, infatti, la perla più preziosa, è la conoscenza di noi stessi".

Le dimissioni di Benedetto xvi sono uno dei gesti più sconvolgenti della storia del cristianesimo e dell’epoca contemporanea : un atto che vuole ricondurre una religione alla sua vera essenza, allo svuotamento dell’io, al nunc dimittis. A coglierne pienamente la potenza è Marco Vannini, tra i massimi esperti europei di mistica cristiana, da mezzo secolo impegnato a scandagliarne i protagonisti, da Meister Eckhart a Sebastian Franck.

Nelle dimissioni di Benedetto xvi Vannini riconosce un fatto indipendente da eventi contingenti e causato invece dalla crisi di un’intera religione, che mostra lo sgretolarsi dei fondamenti delle Scritture sotto i colpi della storia. Nel tentativo estremo di conciliare credenza religiosa e verità oggettiva, il professor Ratzinger ha steso una vita di Gesù, ma la sua fatica è destinata al fallimento : la Chiesa sta percorrendo una strada diversa da quella « religione del Logos » che Benedetto xvi aveva appassionatamente difeso nel discorso a Ratisbona del settembre 2006.

La straordinaria figura di Benedetto xvi è un’occasione, una cifra della storia occidentale, che mostra all’opera l’« ultimo papa » prefigurato nello Zarathustra di Friedrich Nietzsche, che lo ritrae a riposo, anziano ma non sfibrato. Filosofica e appassionante nella sua radicalità, la riflessione di Vannini appare vertiginosa, incardinando il sentimento della fede in un movimento che fa trasalire per intimità e precisione. Nello scrivere queste lettere indirizzate all’« ultimo papa » - lettere insieme accorate e acutamente analitiche, urgenti e profondamente meditate, fortemente cristiane - Vannini non perde mai di vista la particolarità del nostro crocevia storico. Così, le sue riflessioni sul tesoro nascosto e sull’amore, sulla grazia e sulla libertà, sulla fede, sulla giustizia e la fine delle menzogne, sulla vita eterna, sfondano i confini della teologia dogmatica per rivolgere un invito a tutti i cristiani a uscire da ciò che è accessorio e a entrare nel regno della ragione più profonda e abissale, riscoprendo l’essenza autentica del messaggio evangelico : la consapevolezza di sé.

Indice :

Prologo

Lettera prima
-  Sul tesoro nascosto

Lettera seconda
-  Sull’amore

Lettera terza
-  Sulla verità della fede

Lettera quarta
-  Sulla grazia e la libertà

Lettera quinta
-  Sulla giustizia e la vita eterna

Lettera sesta
-  Sulla fine delle menzogne

Lettera settima
-  Congedo

Riferimenti bibliografici

* MARCO VANNINI


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :