Inviare un messaggio

In risposta a:
Ballard, scomparso in Inghilterra, dopo una lunga malattia

Cyberpunk. In principio, James Graham Ballard.

Era l’autore diventato popolare con Crash (1974), soprattutto dopo che nel 1996 David Cronemberg ne trasse l’omonimo film, e L’impero del sole(1984) ...
lunedì 20 aprile 2009 di Federico La Sala
[...] Il primo romanzo Ŕ Vento dal nulla, primo di una trilogia catastrofica, ma Ŕ nel 1970 che esce La mostra delle atrocitÓ, per molti il suo capolavoro: sono 15 racconti uniti dal protagonista comune e dall’ossessione per la guerra del Vietnam, la pornografia, il potere dei media, la psicopatologia (tra l’altro profetizzando con 10 anni d’anticipo l’elezione alla presidenza Usa dell’attore Ronald Reagan). Quelle stesse ossessioni, che trasferite nel connubio mostruoso di incidenti (...)

In risposta a:

> Cyberpunk. In principio, James Graham Ballard. ---- In ricordo di James Graham Ballard (Shake Edizioni Newsletter)

martedì 21 aprile 2009

In ricordo di James Graham Ballard *

E’ morto a 78 anni, dopo una lunga malattia, lo scrittore britannico J.G. Ballard, autore di culto che ha scritto alcune pietre miliari della letteratura fantascientifica ma non solo. I suoi romanzi e racconti hanno lasciato un segno indelebile nell’immaginario collettivo, rivoluzionando un genere (la fantascienza) e portando all’estremo l’analisi della societÓ contemporanea in tutte le sue degenerazioni...

"J.G. Ballard ci ha regalato un abbacinante repertorio di opinioni, analisi, idee e scenari di grande rilevanza. La sua filosofia anticipatrice concretizza la profonda analisi di come i mass-media abbiano sconvolto tutto ci˛ che rappresenta un ’significato’ nella nostra vita"... Leggi l’introduzione di "J.G. Ballard. Visioni"

Leggi Ci˛ in cui credo, di J.G. Ballard

Vai alla scheda libro di "J.G. Ballard. Visioni", la guida critica pi¨ completa all’universo ballardiano. Interviste, saggi e articoli di e su Ballard, collage e bibliografia.

"Decoder" n. 11, un numero della rivista dedicato all’autore inglese

Due racconti di Ballard - "La mastoplastica accrescitiva di Jane Fonda" e "Rapporto su una stazione spaziale non identificata" - fanno parte della raccolta "Strani attrattori. Antologia di fantascienza radicale".

*

-  ShaKe Edizioni Newsletter


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: