Poster un message

En réponse à :
FEBBRE SUINA : ALLARME OMS, A QUOTA 5 ....

PESTE SUINA : PER L’OMS, POSSIBILE PANDEMIA. Secondo l’OIE, l’organizzazione mondiale della salute animale, gli allevamenti di maiali non sono responsabili.

Le fasi di allerta dell’Oms. I sei gradi di allerta corrispondenti alle fasi di sviluppo di una pandemia (scheda).
mardi 28 avril 2009 par Federico La Sala
[...] L’ultimo aggiornamento fornito dalla Commissione europea , diffuso prima dell’annuncio sugli ultimi casi accertati, riferisce di 10 casi in Spagna, 5 in Gran Bretagna, 3 in Germania e 1 in Austria. "Tutti questi casi hanno alle spalle un viaggio in Messico, tranne un caso spagnolo in cui la trasmissione è avvenuta all’interno della famiglia" si legge in una nota. Il Centro europeo di controllo e monitoraggio "continua a monitorare da vicino la situazione", spiega ancora Bruxelles (...)

En réponse à :

> PESTE SUINA ---- H1N1, il primo caso in Italia, a Massa "Adesso è guarito" ... Esperti Usa : "Il virus non è particolarmente pericoloso".

samedi 2 mai 2009

DIRETTA - ESTERI

-  H1N1, a Massa il primo caso
-  Fazio : "Virus si diffonderà"
-  Oms, 615 pazienti accertati
*

L’Asl di Massa conferma che il paziente ricoverato nell’ospedale locale è affetto da nuova infuenza. "Adesso è guarito". E’ il primo caso in Italia. Il sottosegretario alla Salute avverte : "Progressiva diffusione fino all’estate ma nessuna preoccupazione in Italia". Percorsi differenziati per i passeggeri di ritorno dal Messico. L’organizzazione mondiale della Sanità (Oms) conferma che i casi finora accertati di influenza suina sono distribuiti in 15 diversi paesi. Secondo il nuovo bilancio le vittime sono 16. Esperti Usa : "Il virus non è particolarmente pericoloso". Trecento in quarantena a Hong Kong.

15:44 Fazio : "Nessuna preoccupazione in Italia" Il sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio ha detto : "Non siamo preoccupati per la salute dei cittadini italiani. Si tratta di una sintomatologia molto leggera, meno aggressiva di una influenza stagionale. Non c’è un rischio di salute per i cittadini"

* la Repubblica, 02.05.2009 (ripresa parziale - per aggiornamenti, cliccare sul rosso)


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :