Inviare un messaggio

In risposta a:
Gay Pride 2009 - Roma, 13 giugno ... Ricordiamoci che nel 2011 a Roma ci sarà l’Europride.

ROMA PRIDE 2009, NEL NOME DEL "PAPI DELLA PATRIA". Il carro di Villa Certosa in testa al corteo. Un articolo di Mariagrazia Gerina - a cura di Federico La Sala

La partenza è prevista da piazza della Repubblica. Si proseguirà poi lungo la via Cavour per imboccare la via dei Fori imperiali, via delle Botteghe oscure per terminare infine in piazza Navona.
sabato 13 giugno 2009 di Federico La Sala
[...] la piattaforma del Roma Pride è rimasta identica a quella dello scorso anno e di due-tre anni fa. Anzi, i realtà: “Sono trent’anni che le nostre richieste non vengono ascoltate: e non stiamo parlando di richieste rivoluzionarie, fantasiose o velleitarie ma di diritti che in altri paesi sono ormai acquisiti”. Un immobilismo che è un atto d’accusa per la destra. “Altrove in Europa anche la destra fa leggi a favore degli omosessuali”, osserva la Praiano. Ma anche (...)

In risposta a:

> ROMA PRIDE 2009 --- GAY PRIDE, IN PIAZZA ANCHE T-SHIRT ’MY NAME IS NOEMI’ ...Hanno sfilato in 300 mila, in un serpente dai mille colori caratterizzato da slogan e carri ironici come quelli dedicati al "Papi Gay" o al "Camper anticiarpame".

sabato 13 giugno 2009

Ansa» 2009-06-13 20:24

GAY PRIDE, IN PIAZZA ANCHE T-SHIRT ’MY NAME IS NOEMI’

ROMA - Hanno sfilato in 300 mila, secondo gli organizzatori, in un serpente dai mille colori caratterizzato da slogan e carri ironici come quelli dedicati al "Papi Gay" o al "Camper anticiarpame". Ma il corteo del Gay pride di Roma 2009, partito da Piazza della Repubblica e giunto in piazza Navona, è stata sopratutto una manifestazione per chiedere conto dei mille diritti negati.

Una kermesse come al solito allegra e folkloristica ma anche un modo per testimoniare impegno civile e diritto di "cittadinanza" per gay e lesbiche. Insieme in 300 mila lungo via Cavour, via dei Fori Imperiali, Piazza Venezia, via delle Botteghe Oscure, Largo Argentina e Corso Vittorio Emanuele prima di giungere a piazza Navona dove la manifestazione si è conclusa. Venti i carri allegorici, tanti i cartelli con su scritto "Habemus papi" e l’immagine del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi con la bocca aperta in segno di smorfia.

Lo striscione con lo slogan - leit motiv del corteo -"Liberi tutti, libere tutte", ha aperto la manifestazione. I carri, organizzati dal circolo "Mario Mieli-Mucca assassina", hanno attinto a piene mani con la loro ironia alla recente attualità "in risposta a una politica che si permette di tacciare il Pride di volgarità e immoralità". Hanno spiegato gli organizzatori. Nel "Camper Anticiarpame", sempre organizzato dal "Mario Mieli", sono stati apposti cassonetti dell’immondizia in cui i manifestanti hanno gettato foto dei politici e articoli di giornali "con dichiarazioni razziste e omofobiche".

Tanti i cartelli contro il ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna, bersaglio "storico" dell’ironia del popolo gay: Alcuni partecipanti hanno sorretto cartelli con su scritto: "Carfagna dice: gay costituzionalmente sterili. I gay rispondono: cervello della Carfagna sterile ad ogni forma di intelligenza". "Vogliamo la parità di diritti e di doveri". Ha detto il presidente di Arcigay, Aurelio Mancuso, ricordando che dopo la manifestazione dell’ orgoglio omosessuale di oggi nella capitale il 27 giugno si sta continuando la preparazione a Genova del Pride nazionale. "Migliaia di persone, etero, giovani, ragazze, famiglie hanno sfilato oggi a Roma per riaffermare il diritto di tutte e di tutti a vivere in un Paese laico e democratico - ha detto Mancuso -. Dalla richiesta del matrimonio civile alla necessità di norme contro le discriminazioni che combattano realmente la violenza omofobica che in questi giorni è tornata a colpire a Roma come a Verona, il popolo delle vere libertà ha dimostrato ancora una volta che un altro Paese è possibile".


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: