Inviare un messaggio

In risposta a:
Politica

Calabria, "la Voce di Fiore" propone un movimento politico dal basso, capace di costruire un progetto comune per il cambiamento

Accade a ridosso del ballottaggio per il governo della Provincia di Cosenza. Annotare, ricordare, scegliere
giovedì 25 giugno 2009 di Emiliano Morrone
Al di l di provocazioni e insulti ricevuti, emerge, da vari commenti in queste pagine, una grande voglia di cambiamento.
La esprimono giovani calabresi, ragazzi di San Giovanni in Fiore (Cosenza), metafora di un’Italia furba e opportunista.
La manifestano, coi loro nomi, universitari stanchi di subire e lavoratori costretti a emigrare.
Le parole, le speranze e il disincanto degli autori, che evidentemente ci seguono da tempo, provano che una purezza c’ ancora in Calabria, e non si (...)

In risposta a:

> Calabria, "la Voce di Fiore" propone un movimento politico dal basso, capace di costruire un progetto comune per il cambiamento

martedì 23 giugno 2009

Non immagini quanto mi renda felice questo post; in ambito facebookiano lavrei sicuramente condiviso. Finalmente, si avverte forte il desiderio di parole che vogliono concretizzarsi, di idee che vogliono prendere forma, di carica propositiva che vuole materializzarsi.

Sarei felice di leggere il lavoro di tesi sui combustibili naturali o, ancor meglio, di far due chiacchiere con gli sperimentatori. Sono sicura di quanto dal punto di vista tecnico lo studio sia valido, ma bisognerebbe capire bene se stata condotta in merito un’analisi di mercato, di impatto ambientale, di efficienza del processo e se si a che livelli.

Quanto all’energia rinnovabile basta con i calabresizzati flops di eolico e fotovoltaico. Esiste una forma di energia rinnovabile e per nulla impattante dal punto di vista ambientale che di chiama ENERGIA ONDOSA: la fonte di questo gioiello il mare e quanto di pi bello di tutto ci che la Calabria ne circondata su tre lati. Letture e studi in merito hanno piacevolmente occupato molte notti e molti giorni di un mio passato abbastanza recente, ancor di pi, quello di persone a me molto vicine.

Argomenti come questi sarebbero grossi sogni portati a compimento, allo stesso tempo, non sono semplicemente realizzabili...ma ci diventa possibile se, come prerogative, sii utilizzano (passi il termine) menti, desiderio di costruzione, amore per la realizzazione e soprattutto...fondi economici. Forse neanche quest’ultimo un aspetto impossibile...del resto, un po’ di tempo fa, qualcuno disse con orgoglio (per me vergogna) “... per fortuna la Calabria ancora in Obiettivo 1”.

In ogni caso, esistono secondo me, appigli di ripresa di molto pi immediata realizzazione: gli sviluppi delle tematiche turistico- ambientali- archeologiche nell’ambito della pianificazione territoriale, per esempio.

Sono tutti aspetti di “sacrificata” realizzazione...ma io spenderei n vite per poterlo fare.

Giusy


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: