Poster un message

En réponse à :
RIFORMA BRUNETTA : PENSIONE "COATTA". Non valgono più i riscatti di altri lavori, militare e laurea.

PENSIONI : CHE "BELLA" SORPRESA !!! A SCUOLA, PER FORZA : IN PENSIONE, SOLO DOPO 40 ANNI DI SERVIZIO EFFETTIVO. Scomparsi "due commi" nel decreto salva-crisi, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1° luglio.

dimanche 5 juillet 2009 par Federico La Sala
[...] Nella Gazzetta Ufficiale, pubblicata il 1° luglio, sono infatti inaspettatamente scomparsi i due commi, il 25 e il 26, dell’articolo 17, che nella versione iniziale del decreto introducevano una sorta di soglia massima - i 40 anni appunto - composta dall’anzianità contributiva e non di servizio. La modifica del testo al fotofinish comporta quindi il mantenimento in “vita” della riforma Brunetta, in base alla quale la pensione diventa obbligatoria con 40 anni di (...)

En réponse à :

> PENSIONI : CHE "BELLA" SORPRESA !!! A SCUOLA, PER FORZA : IN PENSIONE, SOLO DOPO 40 ANNI DI SERVIZIO EFFETTIVO. Scomparsi "due commi" nel decreto salva-crisi, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 1° luglio.

lundi 6 juillet 2009
..vorrei capire i motivi in base ai quali, alla luce della evoluzione della legislazione in materia, a maggior ragione se la norma che consentiva di chiedere l’ulteriore permanenza in servizio,per 1 o 2 anni, non è stata abrogata, non dovrebbe essere accettata l’istanza di chi,avendo compiuto 65 anni di età ,40 contributivi e 37 anni di servizio effettivo, al fine di migliorare la propria posizione economica, chiede di permanere 1 anno.Ciò, come nel mio caso, al fine di non perdere l’ultimo beneficio economico che mi sarebbe derivato dalla scadenza del settimo gradone, con il passaggio alla classe stipendiale 35 dalla 28, un diritto ormai maturato e ritengo acquisito ,in quanto i sette anni di permanenza nel gradone li ho effettuati.Il non accoglimento comporta la perdita di tali benefici in quanto il collocamento è a far data 01.09.09, cioè 4 mesi prima della decorrenza del settimo gradone. E’ indispensabile una battaglia legale per il mancato accoglimento dell’istanza ?

Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :