Inviare un messaggio

In risposta a:
VISIONI MARIANE E MANIPOLAZIONE DELLE COSCIENZE ...

CASO MEDJUGORJE: INTERVENTO DEL VATICANO. Tomislav Vlasic, il padre spirituale dei sei veggenti di Medjugorje, non è più sacerdote. Note - a cura di Federico La Sala

Il religioso, dal 1981 in poi, era stato il grande promotore di Medjugorje, dove sei ragazzi, da lui guidati spiritualmente, avevano cominciato a riferire di avere visioni e colloqui quotidiani con la Madonna.
domenica 26 luglio 2009 di Federico La Sala
[...] A fra Vlasic, che dal 1992 vive in Abruzzo, viene vietata, scrive Dnevni avaz, ogni attività apostolica con l’accusa di aver "diffuso l’eresia, un dubbio insegnamento e manipolato le coscienze". Gli si attribuiscono anche azioni "contra sexum", cioé, precisa il giornale, rapporti sessuali immorali con una suora. Negli anni passati altri frati francescani in Erzegovina sono stati espulsi dall’Ordine dei frati minori e "sospesi a divinis" per non aver consegnato alcune parrocchie ai (...)

In risposta a:

> CASO MEDJUGORJE --- Benedetto XVI ha ridotto allo stato lai­cale fra’ Tomislav Vlasic, il francesca­no noto soprattutto per i legami con quelli che nel linguaggio ufficiale della Curia romana vengono definiti i «fenomeni di Medjugorje».

domenica 13 marzo 2011
La bufala della Madonna di Medjugorie è smentita solo dal fatto che nalle sue ’rivelazioni’ non è minimo cenno dell’imminente crollo del Comunismo. Eppure quella Madonna era di casa in un paese comunista. I più, cristiani o no, avevano avvertito più l’odore di bottega che di santità. Il Vaticano dapprima stette zitto, poi si mostrò benevolo, quindi prudente incoraggiando comunque i creduloni a credere e a pagare, infine, a chiusura di cassa, ha dato una pugnalata alla schiena del frate promotore della bufala che ’manipolava le coscienze’ e ’compiva anche azioni contrra sexum. Sta si fatto che il cristianesimo vaticano continua a rinnovarsi restando sempre quello che è: idem et alius. Avevano demonizzato i ’Iudaei Deicidae’ e ora li hanno scagionati, avevano terrorizzato i fedeli con il Fuoco Eterno e ora non ne parlano più, avevano condannato la Democrazia e poi l’hanno accettata, avevano accettato il Fascismo e il Nazismo e poi li hanno condannati, avevano condannato il Comunismo (nel 1950 mi negarono l’Eucaristia perché avevo letto "l’Unità’) e poi col Papa ’Buono’ l’hanno depenalizzato. Hanno invertito l’Altare, istituito la Messa in volgare (addirittura in dialetto: “Creo tel Creador ch’ à crià todis lis robis che si viodin e che no si viodin”, ma che bèl, osti!), sostituite le tonache coi calzoni etc. etc. San Paolo che invitava il seguace di Cristo alla coerenza e alla chiarezza ("Dite Sì-Sì, dite No-No") si meraviglierà che i residui preti, di condotta poco esemplare, non siano ancora spariti del tutto. - Silio Valenti de Wiederschaun.

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: