Inviare un messaggio

In risposta a:
CAPOLINEA EPOCALE: CONTRO IL MESSAGGIO EVANGELICO E LA COSTITUZIONE ITALIANA, IL "BAALLISMO" AL POTERE. L’antinomia istituzionale del mentitore e la catastrofe culturale politica e civile dell’Italia ...

L’ITALIA, LA CHIESA, E LA POLITICA DEL MENTITORE: "FORZA ITALIA"!!! L’ANTICRISTO TRA NOI. Un commento di Gianpasquale Santomassimo - a cura di Federico La Sala

Il tentativo più massiccio e riuscito di scristianizzazione della società italiana mai avvenuto nella nostra storia
venerdì 4 settembre 2009
[...] la partita che si è aperta adesso non riguarda la Chiesa in quanto istituzione, e neppure il solo mondo cattolico nel suo complesso, ma l’intera società italiana e la sua identità più profonda, che esce snaturata e irriconoscibile da trent’anni di dominio culturale e da quindici anni di egemonia politica di questa destra [...]
L’ITALIA, IL VECCHIO E NUOVO FASCISMO, E "LA FRECCIA FERMA". La lezione sorprendente e preveggente di Elvio Fachinelli
1994-2010: LA LUNGA E BRILLANTE (...)

In risposta a:

> L’ITALIA, LA CHIESA, E LA POLITICA DEL MENTITORE: "FORZA ITALIA"(1994-2009): !!! --- Berlusconi denuncia anche l’Unità.

mercoledì 2 settembre 2009


-  LO SCONTRO COI GIORNALI

Berlusconi denuncia anche l’Unità

-  Richiesta di due milioni di euro per i servizi dedicati allo scandalo sessuale che ha coinvolto il premier *

ROMA. La direzione de "l’Unità" annuncia di aver ricevuto nella mattinata di oggi due citazioni per danni per un totale di due milioni di euro dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per il tramite del suo legale romano Fabio Lepri. Il capo del governo chiede inoltre la condanna a una pena pecuniaria di 200.000 euro ciascuna per il direttore responsabile Concita De Gregorio, per le giornalista Natalia Lombardo e Federica Fantozzi, per l’opinionista Maria Novella Oppo e per la scrittrice Silvia Ballestra.

La richiesta si riferisce a tutti i servizi dedicati allo scandalo sessuale che ha coinvolto il premier pubblicati sui numeri del 13 luglio e del 6 agosto del quotidiano: gli editoriali del direttore (intitolati «l’etica elastica» e «iniezioni di fiducia»), i servizi di cronaca e i commenti. I due atti di citazione, lunghi complessivamente 32 pagine, contestano le critiche rivolte al premier a proposito della sua mancata partecipazione a impegni internazionali per la contemporanea partecipazione a incontri con la escort Patrizia D’Addario.

Viene anche giudicata diffamatoria la ricostruzione dei rapporti tra gli ambienti vicini al premier e le gerarchie vaticane affinchè queste ultime assumessero un atteggiamento indulgente nei confronti del premier. «Diffamatoria», inoltre, la ricostruzione dei rapporti tra Rai e Mediaset in funzione anti-Murdoch. Viene indicata come lesiva dell’onorabilità del premier l’attribuzione del controllo dell’informazione in Italia e il suo abuso. Contestata pure la citazione di battute di Luciana Littizzetto a proposito dell’utilizzo, parte del premier, di speciali accorgimenti contro l’impotenza sessuale. «Affermazioni false e lesive dell’onore» del premier del quale, scrive il legale, «hanno leso anche la identità personale presentando l’on. Berlusconi come soggetto che di certo non è, ossia come una persona con problemi di erezione».

* La Stampa, 02/9/2009


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: