Inviare un messaggio

In risposta a:
INFORMAZIONE E NON SOLO: 3 OTTOBRE 2009. SE BERLUSCONI SI FINGE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA (1994) E TUTTI E TUTTE STANNO ANCORA AL SUO SPORCO "GIOCO" (2009) ,... LA GUERRA MENTALE DI "FORZA ITALIA" CONTRO L’ITALIA NON E’ FINITA!!!

LA MANIFESTAZIONE PER LA LIBERTA’ DI STAMPA. Contro il Presidente della "Repubblica" del "Popolo della "Liberta’", al grido di "Forza Italia"!?? Un’intervista a Davide Sassoli e a Marco Pannella - a cura di Federico La Sala

BUIO TOTALE E RESA FINALE!!! L’ITALIA E’ IN LUTTO. Per i caduti in Afganistan, la Fnsi (d’intesa con le altre organizzazioni aderenti) RINVIA al 3 ottobre la manifestazione di sabato.
sabato 3 ottobre 2009
Intervista a Davide Sassoli
«In Rai situazione gravissima.
Il 19 in piazza possiamo fermare l’assalto finale» [...]
[...] Marco Pannella. «I paladini della stampa sono gli stessi che hanno creato questo sistema»
Perché non vado in piazza con Rep. [...]
L’ITALIA E IL PARTITO TRASVERSALE DEL "CAVALLO DI TROIA". A Franco Cordero, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Umberto Eco, Gianni Vattimo, Emanuele Severino, Massimo Cacciari .... Una domanda
A SILVIO BERLUSCONI UN "NOBEL" E UN (...)

In risposta a:

> LA MANIFESTAZIONE DEL 19: PRO O CONTRO?! ---- BUIO TOTALE E RESA FINALE!!! ... Fnsi (d’intesa con le altre organizzazioni aderenti) rinvia manifestazione di sabato.

giovedì 17 settembre 2009

Fnsi rinvia manifestazione di sabato *

Dopo l’attentato di oggi a Kabul è stata rinviata la manifestazione di sabato a Roma per la libertà di informazione. «Con profondo rispetto verso i caduti, nell’espressione di un’autentica, permanente volontà di pace quale condizione indispensabile di una informazione libera e plurale capace di rappresentare degnamente i valori della convivenza civile», la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, ha deciso, d’intesa con le altre organizzazioni aderenti (Cgil, Acli, Arci, Art. 21, e numerose associazioni sindacali, sociali e culturali), di rinviare ad altra data la manifestazione per la libertà di stampa programmata a Roma per sabato prossimo.

«In un momento tragico come questo - scrive la Fnsi in una nota - ci stringiamo attoniti accanto ai nostri morti in Afghanistan. Sono morti dell’Italia che paga oggi un pesante tributo nella frontiera della sicurezza internazionale e della lotta al terrorismo. Il nostro rispettoso pensiero va subito ai soldati caduti, alle loro famiglie, alle forze armate che, in un Paese martoriato, rappresentano la nostra comunità in ossequio a risoluzioni dell’Onu, in una complicata ricerca di una via di uscita dell’Afghanistan dal terrore verso la democrazia. I giornalisti, che hanno pagato alti prezzi di sangue per il diritto- dovere di informare compiutamentei cittadini su dolorose vicende belliche e del terrorismo in ogni parte del mondo, rinnovando la solidarietà e il cordoglio nei confronti di tutti i caduti e delle loro famiglie, riconfermano l’impegno permanente per un’ informazione che dia sempre voce alle ansie, alle speranze, alle idee di tutti».

* l’Unità, 17 settembre 2009


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: