Inviare un messaggio

In risposta a:
Editoriale

Calabria, politica di mescolamenti, il paradigma della finzione nazionale

Il Sud che non capisce e gli elettori legittimano le conversioni dei pascią
venerdì 25 settembre 2009 di Emiliano Morrone
«Tutto poteva succedere, un imprevisto prevedibile e la mente si fa labile». Era una canzone d’amore, suonata elettronicamente e interpretata con trasporto e dolcezza dai 99 Posse, la voce femminile Meg, il rapper partenopeo Zulł.
L’Italia č il luogo privilegiato delle contraddizioni; specie in politica, forse la sede prima dei miracoli, in cui il possibile svanisce e l’impensabile s’avvera.
Ci sono almeno tre nazioni nel Belpaese, il Nord, il Centro, il Sud. Ognuna con passo, coscienza, (...)

In risposta a:

> Calabria, politica di mescolamenti, il paradigma della finzione nazionale

sabato 19 settembre 2009

Passata la tempesta...Odo augelli far festa!

e la gallina, tornata in su’ la via....

che ripete il suo verso!!!

Wellcomm back.......A RIPETERE E DARE SEMPRE PIU" ENFASI AL "VERSO" "LA COPRRUZIONE" EMILIANO MORRONE


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: