Inviare un messaggio

In risposta a:
Scuola e giovani

"Figlio mio, lascia questo Paese"

LA LETTERA. Il direttore generale della Luiss: avremmo voluto che l’Italia fosse diversa e abbiamo fallito
martedì 1 dicembre 2009 di Vincenzo Tiano
di PIER LUIGI CELLI
Figlio mio, stai per finire la tua UniversitÓ; sei stato bravo. Non ho rimproveri da farti. Finisci in tempo e bene: molto pi¨ di quello che tua madre e io ci aspettassimo. ╚ per questo che ti parlo con amarezza, pensando a quello che ora ti aspetta. Questo Paese, il tuo Paese, non Ŕ pi¨ un posto in cui sia possibile stare con orgoglio.
Puoi solo immaginare la sofferenza con cui ti dico queste cose e la preoccupazione per un futuro che finirÓ con lo spezzare le dolci (...)

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: