Inviare un messaggio

In risposta a:
PRO PALESTINA. CONTRO IL BLOCCO E L’ASSEDIO DI GAZA....

ISRAELE ATTACCA LA FLOTTA UMANITARIA, "FREEDOM FLOTTILLA". Almeno quindici persone della flotta internazionale formata da sei imbarcazioni di attivisti pro-palestinesi che si dirigeva verso Gaza sono rimasti uccisi durante l’assalto di un commando.

La ’flottiglia’ organizzata da diverse Ong internazionali per portare aiuti umanitari nella striscia di Gaza, sfidando l’embargo imposto da Israele, era partita ieri pomeriggio da Cipro.
martedì 1 giugno 2010 di Federico La Sala
[...] ISRAELE E PALESTINA. "Lo stato ebraico" (Theodor Herzl, 1896). "Il nuovo ghetto": "Fuori dal ghetto"(Theodor Herzl, 1894)!!!
Freedom Flotilla: Israele, assalto alla nave dei pacifisti. Morti 19 attivisti. Una nota di Umberto De Giovannangeli
La psicosi dell’accerchiamento, il sentirsi perennemente in trincea, sta portando Israele ad un passo dal baratro, trasformandolo in un ghetto atomico in guerra contro tutto e tutti. Alla fine, anche contro se stesso. [...] (...)

In risposta a:

> ISRAELE --- LIBERATI GLI ATTIVISTI ITALIANI. I sei nostri connazionali stanno per essere trasferiti su un pullmann all’aeroporto Ben Gurion di Tel Avivi da dove saranno imbarcati su un aereo diretto verso la Turchia.

mercoledì 2 giugno 2010


-  TENSIONE IN MEDIORIENTE

Gaza, liberati gli attivisti italiani

-  I sei connazionali lasciano Israele
-  Arriveranno in Turchia in aereo
-  Frattini: «Ora sforzi per la pace»

GERUSALEMME Gli italiani detenuti nel carcere israeliano di Beersheva sono stati liberati. I sei nostri connazionali stanno per essere trasferiti su un pullmann all’aeroporto Ben Gurion di Tel Avivi da dove saranno imbarcati su un aereo diretto verso la Turchia. La conferma arriva dal sottosegretario agli Esteri Stefania Craxi che si trova in Giordania e dal ministro degli Esteri Franco Frattini Il ministro degli Esteri, Franco Frattini, che ha ringraziato il governo israeliano per la «rapida liberazione» degli italiani fermati dopo il blitz alla flotta umanitaria. «Sono particolarmente grato al governo israeliano - ha detto il capo della diplomazia italiana - per la collaborazione offerta e alla nostra ambasciata a Tel Aviv per l’impegno con cui ha sin dall’inizio seguito la vicenda adoperandosi per la rapida liberazione dei nostri connazionali e affinchč i loro diritti fossero tutelati al massimo».

«Ora gli sforzi per la pace sono ora la parola d’ordine», ha sottolineato il ministro degli Esteri commentando la liberazione degli attivisti italiani. «Questa vicenda non si deve ripercuotere sul processo di pace», ha aggiunto il capo della diplomazia italiana ai microfoni di Skytg24 spiegando che un «rallentamento sarebbe l’effetto pił dannoso» di questa vicenda.

I sei italiani - Giuseppe Fallisi, Angela Lano, Marcello Faraggi, Manolo Luppichini, Manuel Zani e Ismail Abdel-Rahim Qaraqe Awin - facevano parte della spedizione che, a bordo della "Flottiglia della libertą" cercavano di raggiungere le coste di Gaza per consegnare aiuti umanitari. Altri Paesi europei hanno chiesto a Israele l’immediato rilascio dei propri cittadini trattenuti ancora in Israele.

* La Stampa, 2/6/2010 (11:22)


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: