Inviare un messaggio

In risposta a:
Attualità

Lo scrittore Emiliano Morrone ai giovani: prospettiva politica, creatività, progetto, speranze

Il video dell’intervento
martedì 29 giugno 2010 di Emiliano Morrone

In risposta a:

> Lo scrittore Emiliano Morrone ai giovani: prospettiva politica, creatività, progetto, speranze

domenica 20 giugno 2010
A quanto pare, quella che appariva come la battaglia principale da combattere e cioè quella dell’antimafia, ha lasciato ampio spazio alla costruzione di una prospettiva politica nuova che però ruota su visioni storiche della emancipazione e cioè: redistribuzione delle ricchezze, liberazione dell’oppressione del lavoro e dal lavoro, giustizia sociale e giusti consumi, liberazione dell’economia dalle speculazioni finanziarie e dal capitale, visione internazionale dello sfruttamento protratti dalle classi dominanti... Non che il contributo dato nell’antimafia non sia importante anzi....in questo periodo della storia italiana dominata dal berlusconismo che impera da destra a sinistra, nei sindacati, nelle università, nella sanità...resta fondamentale mantenere alta l’attenzione sulla questione morale. Il bisogno della costruzione di una nuova prospettiva politica basata sui punti toccati da Emiliano è però la vera scommessa "rivoluzionaria" del nuovo millennio. Ancora una volta un nuovo "che fare" che riporta al centro della questione lo storico conflitto delle classi dominanti sugli sfruttati: ancora nuovi patrizi e plebei, nuovi feudatari e servi della gleba, nuovi capitalisti e proletari ma immersi dentro un mondo globale che complica ulteriormente la visione delle cose. Nazionalismi, lechismi, etnicismi, anacronistici e reazionari nel mondo del miscuglio delle culture edella identità...guerre planetarie e scontri urbani tra deboli. La mancanza di un progetto politico realmente alternativo a medio e lungo periodo sembra aver gettato l’umanità in un vicolo senza una prospettiva egalitaria, socialmente ed ecologicamente sostenibile. Chi vestirà le vesti di Gioacchino da Fiore, di Karl Marx per convincere ancora una volta colti ed incolti che un altro mondo è possibile?

Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: