Poster un message

En réponse à :
CRISI COSTITUZIONALE E DISEGNO EVERSIVO (1994-2011). L’ITALIA, TRE PRESIDENTI DELLA REPUBBLICA SENZA "PAROLA", E I FURBASTRI CHE SANNO (COSA SIGNIFICA) GRIDARE "FORZA ITALIA".

L’ITALIA NELLO STALLO, IL "GOLPE MORALE", E IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. "Il Quirinale da solo non basta", ma solo il Quirinale può rimuovere l’inaudita vergogna di un Presidente di un Partito dal nome di "Forza Italia", di "Popolo della libertà", di "Italia" !!! Una nota di Lorenza Carlassare - con alcuni appunti di Federico La Sala

PER L’ITALIA E PER LA COSTITUZIONE, CARO PRESIDENTE NAPOLITANO, CREDO CHE SIA ORA DI FARE CHIAREZZA. PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI
dimanche 20 novembre 2011 par Federico La Sala
[...] La Costituzione si limita a dire che il presidente della Repubblica può sciogliere le Camere “sentiti i loro presidenti” (art. 88). Nessuna difficoltà, sembrerebbe. La norma però va letta nel quadro del sistema parlamentare e del generale principio dell’art. 89 “Nessun atto del presidente della Repubblica è valido se non è controfirmato dai ministri proponenti che ne assumono la responsabilità”. La controfirma ha un valore puramente formale, o il governo può (...)

En réponse à :

> L’ITALIA NELLO STALLO ---- Napolitano smentisce che, nel faccia a faccia, il Cavaliere abbia evocato la piazza nel caso di condanna e conferma che l’incontro "ha in effetti visto il serio confronto tra rispettivi punti di vista e argomenti".

dimanche 13 février 2011


-  IL CASO

-  Quirinale, Napolitano avverte Berlusconi
-  "Stop a tensioni o legislatura rischia"

-  Nota del presidente della Repubblica dopo l’incontro di ieri con il premier :
-  "Confronto serio, mai evocato il ricorso alla piazza" *

ROMA - Nell’incontro di ieri con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il Presidente della Repubblica "ha insistito su motivi di preoccupazione, che debbono essere comuni, sull’asprezza raggiunta dai contrasti istituzionali e politici, e sulla necessità di un sforzo di contenimento delle attuali tensioni in assenza del quale sarebbe a rischio la stessa continuità della legislatura". E’ quanto si legge in una nota diffusa dal Quirinale. Parole che confermano le voc 2i che descrivevano un presidente della Repubblica preoccupato per i continui conflitti istituzionali.

Napolitano, poi, smentisce che, nel faccia a faccia, il Cavaliere abbia evocato la piazza nel caso di condanna. E, in merito alla ’temperatura’ del colloquio il Quirinale - smentendo alcune ricostruzioni di stampa definite fantasiose - conferma che l’incontro "ha in effetti visto il serio confronto tra rispettivi punti di vista e argomenti".

* la Repubblica, 12 febbraio 2011 : http://www.repubblica.it/politica/2011/02/12/news/napolitano_incontro-12371416/ ?ref=HREA-1


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :