Inviare un messaggio

In risposta a:
PIANETA TERRA. EUROPA - CURARE LA DEMOCRAZIA ....

DEMOCRAZIA REALE SUBITO: "DEMOCRACIA REAL YA"!!! NOTIZIE DALLA SPAGNA. Alcuni articoli sulla situazione - a c. di Federico La Sala

SPAGNA. La protesta degli «indignados» si è estesa un po’ in tutto il paese. Sul banco degli accusati c’è tutta la classe politica, di destra e di sinistra.
domenica 22 maggio 2011 di Federico La Sala
[...] La protesta degli «indignados» si è estesa un po’ in tutto il paese. I partiti stanno a guardare colti di sorpresa alla vigilia di un voto che nelle previsioni dovrebbe cambiare lo scenario a favore del centro-destra, oggi all’opposizione. Il principale obiettivo della protesta sociale è il premier socialista Zapatero, al governo dal 2004, colpevole - secondo gli «indignati» - di non aver saputo reagire ad una crisi che in Spagna per l’anno in corso prevede una crescita irrisoria del (...)

In risposta a:

> DEMOCRAZIA REALE SUBITO: "DEMOCRACIA REAL YA"!!! NOTIZIE DALLA SPAGNA. --- INDIGNATI, DA MADRID L’ONDA SI ALLARGA (di Carmine Saviano).

venerdì 20 maggio 2011

Indignati, da Madrid l’onda si allarga

di Carmine Saviano *

L’esempio spagnolo. Hanno un motivo comune per indignarsi: l’assenza di futuro. E una richiesta collettiva: cambiare le dinamiche dello stato sociale. Madrid chiama, gli italiani rispondono. Chiedendo “Democrazia reale, adesso”, lo stesso slogan usato dai manifestanti a Porta del Sol. Anche lo schema è simile: prima l’aggregazione sui social network, poi la richiesta di organizzare manifestazioni reali, fisiche, nelle strade. Su Twitter l’ashtag #italianrevolution è da quasi due giorni il più utilizzato dagli utenti italiani. Proposte, messaggi, idee. E anche su Facebook si rilanciano contenuti e metodi della protesta.

Una primavera europea. Gli indignati sfruttano appieno le potenzialità del web. Costruendo reti virtuali tra paesi diversi. L’obiettivo è quello di dar vita a una “primavera europea” sulla falsariga di quella araba. La volontà è promuovere un ripensamento dal basso del ruolo dell’Europa. Dalla Francia all’Inghilterra, passando per la Germania e l’Italia: la circolazione di informazioni e documenti è incessante, magmatica

Le richieste. Sul fronte delle rivendicazioni si va verso un un unico canovaccio. In tanti traducono il manifesto programmatico degli indignati spagnoli. Eliminazione dei privilegi della classe politica, lotta contro la disoccupazione, diritto alla casa. Poi la qualità dei servizi pubblici, la riduzione delle spese militari, un fisco più equo e misure per ampliare le libertà civili e gli istituti di democrazia diretta.

Presidi e flash mob. Stasera, in numerose città italiane, sono previsti iniziative e falsh mob per portare in strada la protesta degli Indignati. Appuntamento alle 20 a Roma, Bari, Torino, Milano, Palermo. Qui la mappa aggiornata. E qui la pagina Facebook “Democrazia reale adesso”.

* La Repubblica/Blog "Movimenti" (ripresa parziale):
-  http://saviano.blogautore.repubblica.it/2011/05/20/indignati-in-piazza-anche-in-italia/?ref=HREC1-9


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: