Poster un message

En réponse à :
REFERENDUM, COSTITUZIONE E CHIAREZZA EVANGELICA. DIOCESI LOCRI-GERACE : APPELLO IN VISTA DEL PROSSIMO REFERENDUM DEL 12-13 GIUGNO ...

CALABRIA. IL "SI" E L’APPELLO DEL VESCOVO, GIUSEPPE FIORINI MOROSINI, PER I DUE QUESITI DEL REFERENDUM SULL’ACQUA. Il testo - con note, a c. di Federico La Sala

« Carissimi, fra giorni ci saranno i referendum. (...) Andiamo a votare e votiamo sì, a favore dell’acqua come bene comune. Ditelo anche ai fedeli e agli amici »
lundi 13 juin 2011 par Federico La Sala
[...] l’appello di monsignor Fiorini Morosini non dispiacerà certo alla Conferenza episcopale italiana, che martedì scorso - invitando « tutti i credenti a rispondere alle loro coscienze » - si era espressa con le parole di monsignor Mariano Crociata : « L’acqua è un bene di tutti, è un aspetto che va salvaguardato. Tutte le espressioni di volontà popolare sono da incoraggiare e apprezzare come elemento di democrazia ; nel merito, sui temi quali l’acqua e simili, bisogna sempre esercitare (...)

En réponse à :

> CALABRIA. IL "SI" E L’APPELLO DEL VESCOVO ---- DECISIVO UN ARGOMENTO (di Peppe Sini - "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo)

jeudi 9 juin 2011

DECISIVO UN ARGOMENTO *

Vorrei aggiungere un argomento che mi sembra sia stato sin qui omesso nell’azione informativa e coscientizzatrice a sostegno del si’ ai quattro referendum su cui si votera’ il 12 e 13 giugno.

Esso e’ il seguente : perdere i referendum, ovvero non raggiungere il quorum (dato dalla partecipazione al voto della meta’ piu’ uno degli elettori), avrebbe conseguenze disastrose, poiche’ la sconfitta non lascerebbe affatto la situazione com’e’, ma rafforzerebbe enormemente - e nel breve periodo finanche pressoche’ irreversibilmente a livello legislativo - le scellerate decisioni governative tradotte nelle norme di legge che i referendum propongono di abrogare.

In dettaglio : non raggiungere il quorum nel referendum per fermare il nucleare avra’ come risultato un fortissimo sostegno alla criminale follia nucleare ; non raggiungere il quorum nei due referendum in difesa dell’acqua e del diritto umano all’accesso all’acqua avra’ come risultato un fortissimo sostegno alla mercificazione dell’acqua e alla privatizzazione dell’accesso ad essa ; non raggiungere il quorum nel referendum sul principio dell’uguaglianza dei cittadini dinanzi alla legge avra’ come risultato un fortissimo sostegno all’eversione dall’alto cesarista e neofeudale.

Mi sembra una decisiva ragione perche’ tutte le persone di retto sentire e di volonta’ buona sollecite del pubblico bene si impegnino affinche’ i referendum siano validi, ovvero ottengano la partecipazione almeno della meta’ piu’ uno degli elettori.

Peppe Sini

responsabile del "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo

Viterbo, 9 giugno 2011

*

Mittente : "Centro di ricerca per la pace" di Viterbo

strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo

e-mail : nbawac@tin.it

web : http://lists.peacelink.it/nonviolenza/


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :