Inviare un messaggio

In risposta a:
Opinione

Antonio Barile Sindaco di San Giovanni in Fiore: la vittoria di un popolo profondamente democratico

Una grande commozione proiettata nel futuro
martedì 14 giugno 2011 di Vincenzo Tiano
Dalla pesante sconfitta dello scorso anno alla totale disfatta del 30 maggio 2011. Ma che fine ha fatto l’acuta capacitÓ d’analisi delle pi¨ prestigiose teste d’uovo del centro sinistra e del partito democratico cittadino?
Dai risultati elettorali sembra che abbiano perso completamente le relazioni con la societÓ e i sentimenti profondi del popolo sangiovannese. Popolo per nulla spaventato dallo spauracchio sanitario, che si Ŕ rivelato, alla luce delle urne, un espediente elettoralistico (...)

In risposta a:

> Antonio Barile Sindaco di San Giovanni in Fiore: la vittoria di un popolo profondamente democratico

domenica 12 giugno 2011

Caro Direttore

Apprezzo e condivido quanto scrive:

"Pubblicare un articolo non significa condividerne il contenuto. Questo giornale rimane equidistante dalle parti tradizionalmente intese e s’impegna a lottare contro le mafie e l’opportunismo politico".

Benissimo! Tuttavia - eccoLe una mia considerazione e un mio consiglio - non semplifichi troppo, non sia riduttivo! E me lo permetta: non Ŕ nel suo stile nŔ nella sua logica - entrambi, chiari e lucidi!

Qui la questione - e ci˛ che ha detto Antonio vale anche per me ("io ho dato il mio modestissimo contributo di 10 euro. L’ho dato perchŔ condividevo lo spirito dell’appello,dove si parlava di laboratorio antimafia e di creare una rete di protezione per gli scrittori antimafia ecc. ecc. Non ho dato certamente il contributo per permettere a chicchessia di usare queste pagine per promuovere gli amici Sangiovannesi di Antonio Gentile e Giuseppe Scopelliti") - Ŕ di una linea editoriale che ha dato via libera al sorprendente comportamento del vice-direttore di fare (addirittura e semplicemente - per le sue ragioni, e per il bene del "suo" paese) campagna pubblicitaria per il sindaco del PdL di San Giovanni in Fiore e di cantare le lodi del "suo" Barile!

Detto diversamente e semplicemente: il vice-direttore ha abusato della libertÓ della Voce di Fiore e della Sua linea editoriale e, con ci˛, della Sua stessa onestÓ intellettuale e della sua limpiditÓ personale - e di ttutti i suoi leettori e sostenitori! Se questo non Ŕ il tentativo di ... cambiare i connotati alla Voce - come ha scritto Giovanni (da San Barile in Fiore) - Lei come lo chiama?! Vuole che la Voce di Fiore prosegua su questa linea - con questo stile?!

Mi spiace dirlo, ma NON MI PARE "che l’attenzione di certi lettori rimanga troppo centrata su questioni locali", NE’ CHE tutto il resto - per me che Vi e La seguo con costante attenzione e discrezione - "di scarsa importanza e considerazione"!

Questa Ŕ la mia opinione. Spero di non sbagliarmi .... e di non essere stata inopportuna.

La ringrazio dell’attenzione. Con molta stima

Anna Guida


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: