Inviare un messaggio

In risposta a:
CRITICA DELLA CONOSCENZA E DELLA RAGIONE MEDICA....

C. F. SAMUEL HAHNEMANN: "AUDE SAPERE". LA RIVOLUZIONE COPERNICANA IN MEDICINA. Alcune indicazioni per una rilettura dell’Organon dell’arte del guarire - di Federico La Sala

(... ) come il cammino di Hahnemann incroci (per vie ancora non conosciute, tutte ancora da esplorare) l’orizzonte critico kantiano (...)
venerdì 10 aprile 2015
[...] “Aude Sapere”. Senza la comprensione di questa cifra specifica, un’indicazione all’apparenza sorprendente e straniante, si corre il rischio (come è successo e succede ancora) di guardare il dito e non la luna e di collocare Hahnemann (1755-1843) culturalmente e filosoficamente prima di Kant e della sua rivoluzione copernicana, all’interno della tradizione della “metafisica razionale”, “della medicina razionale”, come fanno Harris L. Coulter e (...)

In risposta a:

> C. F. SAMUEL HAHNEMANN: "AUDE SAPERE". --- L’Artemisia annua e la prof.ssa Youyou Tu. Quell’antica scoperta da Nobel (di Piergiorgio Odifreddi)

domenica 6 dicembre 2015

Quell’antica scoperta da Nobel

di Piergiorgio Odifreddi (la Repubblica, 6.12.2015)

Nel 1967, negli anni della massima offensiva statunitense in Vietnam, la malaria falcidiava i soldati del Nord e i guerriglieri del Sud in misura anche maggiore delle bombe e del Napalm, mentre gli statunitensi ne erano immuni. A disposizione degli aggrediti c’era infatti soltanto la vecchia clorochina, alla quale ormai le zanzare erano resistenti, mentre gli aggressori avevano la nuova meflochina, che li poneva al riparo dalla malattia. Ho Chi Min chiese aiuto alla Cina, ma i tempi erano poco propizi. Il paese stava infatti entrando nella Rivoluzione Culturale, e gli scienziati nei campi per rieducarli. Mao fece però un’eccezione per gli alleati vietnamiti, e destinò 541 chimici, biologi, farmacologi e medici alla ricerca di un nuovo antimalarico. Lo studio partì il 23 maggio 1967, e fu chiamato Progetto 523.

Vennero esaminati e classificati migliaia di estratti di erbe della medicina tradizionale cinese, e nel 1972 dall’Artemisia annua fu isolato il principio attivo dell’artemisinina, oggi comunemente usata nei farmaci antimalarici.

Solo quattro anni fa fu rivelato che la sua scoperta era dovuta alla professoressa Youyou Tu, che pur non possedendo un dottorato, non avendo studiato all’estero e non essendo un membro dell’Accademia Cinese, giovedì prossimo riceverà a ottantacinque anni il premio Nobel per la medicina del 2015.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: