Poster un message

En réponse à :
DIO AMORE ("CHARITAS") O DIO MAMMONA ("CARITAS") ?! LA GERARCHIA DEL "LATINORUM" CATTOLICO-ROMANO HA DECISO PER DIO MAMMONA (Benedetto XVI, "Deus caritas est", 2006) E SI PREPARA ... A PORTARE LA "BUONA NOTIZIA" A TUTTA LA TERRA ...

AD ASSISI, A PARLARE DI DIO CON LA RAGIONE ASTUTA DEL SERPENTE. Senza l’innocenza evangelica della colomba, l’arcivescovo Bruno Forte va alla ricerca della via di mezzo tra "esclusivismo", "relativismo", e "inclusivismo". Una sua riflessione - a c. di Federico La Sala

( ...) senza l’accettazione del principio di non contraddizione nessun dialogo o comunicazione vera potrebbe darsi fra gli uomini (...)
jeudi 27 octobre 2011 par Federico La Sala
[...]la sfida delle grandi religioni e del loro rapporto col cristianesimo è quanto mai attuale : l’altro è ormai in casa nostra, concretamente e nel mondo virtuale. Dialogo e proclamazione vanno dunque coniugati. Alcuni offrono alla tesi « pluralistica » come fondamento ermeneutico la considerazione che il pensiero asiatico, specialmente indiano, non si costruisce sul principio di non contraddizione, e quindi sulla contrapposizione, ma sull’allargarsi ospitale dell’identità, che può (...)

En réponse à :

> AD ASSISI, A PARLARE DI DIO CON LA RAGIONE ASTUTA DEL SERPENTE. Senza l’innocenza evangelica della colomba, l’arcivescovo Bruno Forte va alla ricerca della via di mezzo tra "esclusivismo", "relativismo", e "inclusivismo". Una sua riflessione - a c. di Federico La Sala

mercredi 26 octobre 2011

La vita è un dono sacro del nostro Creatore. È preziosa. Il rispetto per come Dio considera la vita, il rispetto per la legge secolare e il desiderio di avere una buona coscienza, vietano al cristiano di causare intenzionalmente la morte di qualcuno. -

I medici ammettono che “gli intensi sforzi per mantenere in vita possono, in realtà, diventare un prolungamento dell’agonia, anziché un prolungamento della vita”. Che dire dunque se i medici dichiarano che nella migliore delle ipotesi possono prolungare l’agonia con mezzi meccanici ? Qualora la morte sia chiaramente imminente o inevitabile, la Bibbia non richiede che l’agonia venga prolungata artificialmente. Lasciare che la morte faccia il suo corso in tali circostanze non violerebbe alcuna legge di Dio.

I due fondamentali sono la difesa della vita dal concepimento alla fine naturale e la famiglia fondata sul matrimonio, “bandiere” se davvero fossero considerate bandiere o meglio principi che non si possono alterare, cambiare, torcere o....tacere e non dire niente anche se come religione vediamo fare il contrario !

Non dimenticate i milioni di vite stroncate nell’Olocausto, una tragedia per cui le chiese della cristianità non sono scevre di colpa. Gli ecclesiastici tedeschi tacquero anche rispetto a un’altra questione, meno nota ma altrettanto tragica.

Nel 1927, due anni dopo che Hitler aveva enunciato nel Mein Kampf il suo pensiero sulla razza, l’editore e teologo cattolico Joseph Mayer pubblicò un libro con tanto di imprimatur ecclesiastico che diceva : “Malati di mente, persone moralmente squilibrate e altre persone inferiori non hanno diritto di moltiplicarsi più di quanto ce l’abbiano di appiccare incendi”. Il pastore luterano Friedrich von Bodelschwingh considerava la sterilizzazione degli handicappati compatibile con la volontà di Gesù.

Questo atteggiamento che aveva l’appoggio della religione contribuì a preparare il terreno per il “decreto sull’eutanasia” approvato da Hitler nel 1939 che portò alla morte di oltre 100.000 cittadini malati di mente e alla sterilizzazione obbligatoria di circa 400.000 persone.

Tacere...tacito consenso...che’ dire nei nostri giorni....prolungano l’agonia con mezzi artificiali, quando clinicamente la persona potrebbe morire in qualche giono...Per la ragione che la sua malattia era terminale aveva un termine NATURALE ma ! La prolungano...dove sono le due bandiere e il suo adempimento della realta’ e lealta’ !

Confucio disse : Cosa fa’ un Italiano ; quando non sa una cosa ? L’insegna !

Cosa fa un Italiano quando non sa se ! la dottrina della trinita e’ "VERA" dottrina ; anche se Gesu’ stesso non la raccomando’ ! ne l’insegno" e ne i discepoli sapevano niente della trinita’ e perche’ la parola stessa non e’ nella Bibbia....Non lo sanno ed e’ per questa ragione che insistono ad insegnarla.

Il capitolo 17 di Giovanni parla non solo di una trinita’ ma anche di una quaterna, di una cinquina di un bel gruppo, di migliaia di persone di milioni perfino. Non sono una sola carne quando un uomo e una donna si uniscono in matrimonio ? "una sola carne"....che ! dovrebbero avere la stessa idea, consenso dopo magari un ragionamento a come di che colore pitturare la casa o il colore della macchina o quanti figli potrebbero mettere al mondo e cosi via........ Cosi’ sono anche Dio e suo figlio....due persone con lo stesso intento DIVINO.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :