Poster un message

En réponse à :
CRISI NUCLEARE. All’indomani della pubblicazione del rapporto dell’Aiea sul nucleare iraniano, uno scenario (reale) da brividi.

IRAN E ISRAELE : ALLARME ROSSO. CON LA SUA INVINCIBILE ARMADA VOLANTE, ISRAELE E’ PRONTA AD ATTACCARE TEHERAN. Un breve resoconto di U. De Giovannangeli - a c. di Federico La Sala.

Di fronte all’acuirsi della crisi tra Israele e Iran, si moltiplicano gli sforzi internazionali per una svolta diplomatica. L’Europa chiede un rafforzamento delle sanzioni. Tel Aviv le accetta solo se saranno « paralizzanti ».
dimanche 18 novembre 2012 par Federico La Sala
[...] « Se saremo attaccati risponderemo con i missili all’aggressione », avverte il generale Mohammed Ali Jafari, comandante dei Guardiani della rivoluzione. I vettori iraniani possono trasportare sia testate convenzionali che chimiche o batteriologiche e addirittura nucleari. Se venissero utilizzate armi di distruzione di massa la risposta israeliana non si farebbe attendere grazie ai missili balistici Jericho II e Jericho III. Non solo : le testate nucleari miniaturizzate a bordo dei (...)

En réponse à :

> IRAN E ISRAELE : ALLARME ROSSO. --- La bufala dei missili iraniani a "lungo raggio". Lettera alla Redazione di Rainews (di Alessandro Marescotti).

lundi 2 janvier 2012

La bufala dei missili iraniani a "lungo raggio"

di Alessandro Marescotti *

-  Alla redazione di Rainews

Vorrei segnalare che la notizia...

-  Iran, testato con successo missile a lungo raggio
-  http://www.rainews24.rai.it/it/news.php ?newsid=160191

...contiene una evidente inesattezza. Parlare di missili a "lungo raggio" per un missile terra-aria che ha una gittata di 200 chilometri è completamente fuori dai sistemi di classificazione militare che definiscono a corto raggio missili di gittata fino a 300 chilometri, come è ad esempio per gli SCUD, si veda :

http://it.wikipedia.org/wiki/SS-1_Scud

Per una definizione dei missili e della loro gittata si veda la Treccani : http://www.treccani.it/vocabolario/missile/ Solamente se ci si riferisce ad una classificazione della gittata dei missili aria/aria dei caccia da intercettazione si può parlare di lunga gittata. Ma per questo caso è assolutamente confondente per il lettore. Non è escluso che sia stato lo stesso regime iraniano a definire "di lunga gittata" il suo missile, ma sarebbe curioso che i media occidentali usassero la stessa informazione manipolata "di regime" per confondere le idee all’opinione pubblica. In ogni caso se l’informazione non veritiera proviene da fonte iraniana dovrebbe essere virgolettata la frase e attribuita alla fonte.

Affermare poi, come è scritto sull’articolo, che questi missili iraniani "sono in grado di colpire le basi Usa" senza specificare che ci si riferisce alla base Usa della Quinta Flotta in Qatar non è un sistema di fare informazione che offra al lettore tutti gli elementi per comprendere ciò che legge. Semmai ci si dovrebbe chiedere come mai gli Usa abbiano deciso di spostare una propria base navale così vicino all’Iran per poi lamentarsi di sentirsi "minacciati". La realtà si capovolge !

Come contribuente del servizio pubblico chiederei che voi giornalisti verifichiate le informazioni "nel rispetto della verità e con la maggiore accuratezza possibile", così come prevede la Carta dei Doveri del Giornalista (sottoscritta dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana l’8 luglio 1993).

Cordali saluti

-  Alessandro Marescotti
-  www.peacelink.it

* http://www.ildialogo.org/cEv.php ?f=http://www.ildialogo.org/noguerra/NotizieCommenti_1325519482.htm


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :