Poster un message

En réponse à :
IL NOME DI DIO : AMORE ("CHARITAS") O MAMMONA ("CARITAS") ?! L’ERRORE FILOLOGICO E TEOLOGICO DI PAPA BENEDETTO XVI, NEL TITOLO DELLA SUA PRIMA ENCICLICA (Deus caritas est, 2006), E IL GENERALE SILENZIO ...

MEMORIA EVANGELICA (CRISTICA E CRITICA) : DA TREVISO E DALLA CALABRIA, SAN FRANCESCO DI PAOLA "RICORDA" ANCORA LA PAROLA-CHIAVE DELLA SUA VITA E DEL SUO ORDINE. Una scheda di lettura del dipinto del fiammingo Lodewijk Toeput (Ludovico Pozzoserrato) - a c. di Federico La Sala

(...) la figura del Santo, rappresentato come un vecchio in abiti francescani, è contornato da dieci scene che raffigurano altrettanti fatti prodigiosi a lui attribuiti. Nella mano tiene un bastone al quale si appoggia pesantemente, sormontato da quello che diverrà il suo motto CHA : charitas. (...)
dimanche 4 mars 2012
[...] Nella sua tappa a Napoli, fu ricevuto con tutti gli onori da re Ferrante I, incuriosito di conoscere quel frate che aveva osato opporsi a lui ; il sovrano assisté non visto ad una levitazione da terra di Francesco, assorto in preghiera nella sua stanza ; poi cercò di conquistarne l’amicizia offrendogli un piatto di monete d’oro, da utilizzare per la costruzione di un convento a Napoli.
Si narra che Francesco ne prese una, la spezzò e ne uscì del sangue, quindi rivolto al re disse : (...)

En réponse à :

> MEMORIA EVANGELICA (CRISTICA E CRITICA) ---- DOVE STAI, DOVE STATE ?! Lettera alle teologhe e ai teologi italiani di alcuni presbiteri e teologi

samedi 31 décembre 2011

Lettera alle teologhe e ai teologi italiani di alcuni presbiteri e teologi

-  in “Adista” n. 1 del 7 gennaio 2012 *

« Dove stai tu quando si soffrono cambiamenti climatici e cambiamenti di umore ? Dove stai tu mentre il nostro pianeta va al collasso e le multinazionali e le banche, vendute al dio profitto e al dio denaro, governano il mondo ? Dove stai tu quando si deve decidere se intervenire per sostenere un intervento armato della Nato nella terra degli altri ? Dove stai tu quando si riducono tutte le spese per il sociale, la sanità e la scuola, mentre continuano ad aumentare i bilanci della difesa e si spendono cifre folli per le armi ? Dove stai tu quando la gente dei Sud del mondo si sospinge fino alle spiagge di Lampedusa e viene ricacciata indietro o chiusa nei Cie, colpevoli soltanto di immigrazione ? Dove stai tu quando qualcuno dice che l’ex primo ministro è meglio che un politico dichiarato gay, perché il primo è “secondo natura” ? Dove stai tu quando il bilancio familiare è insufficiente e si vive una precarietà che riduce a brandelli sogni e progetti ? Dove stai tu quando gli indignados scendono in piazza o fanno rete virtuale su internet ?

E ancora... perché accettiamo solamente che qualcuno tenga le chiavi del Regno e decida chi farci entrare ? Forse tu ci sei ? E se ci sei, ci sei clandestinamente perché la tua teologia non appartiene a questi ambiti ?

Quando il profeta Gioele (3,1-2) dice che tutti diventeranno profeti e gli anziani faranno sogni e i giovani avranno visioni, a chi si rivolge ? Forse non parla a tutti gli uomini e le donne del nostro tempo ? E allora, se fare sogni e interpretarli e diventare profeti è proprio della teologia, non è forse vero che tutti i credenti sono teologi ? E perché non glielo diciamo più ? ».

-  Alessandro Santoro (prete della Comunità delle Piagge di Firenze),
-  Antonietta Potente (teologa domenicana),
-  Andrea Bigalli (prete di S. Andrea in Percussina, Firenze),
-  Pasquale Gentili (parroco di Sorrivoli, Cesena),
-  Benito Fusco (frate dei Servi di Maria),
-  Pier Luigi Di Piazza del Centro Balducci di Zugliano (Udine),
-  Paolo Tofani (parroco di Agliana, Pistoia)


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :