Inviare un messaggio

In risposta a:
IL NOME DI DIO: AMORE ("CHARITAS") O MAMMONA ("CARITAS")?! L’ERRORE FILOLOGICO E TEOLOGICO DI PAPA BENEDETTO XVI, NEL TITOLO DELLA SUA PRIMA ENCICLICA (Deus caritas est, 2006), E IL GENERALE SILENZIO ...

MEMORIA EVANGELICA (CRISTICA E CRITICA): DA TREVISO E DALLA CALABRIA, SAN FRANCESCO DI PAOLA "RICORDA" ANCORA LA PAROLA-CHIAVE DELLA SUA VITA E DEL SUO ORDINE. Una scheda di lettura del dipinto del fiammingo Lodewijk Toeput (Ludovico Pozzoserrato) - a c. di Federico La Sala

(...) la figura del Santo, rappresentato come un vecchio in abiti francescani, è contornato da dieci scene che raffigurano altrettanti fatti prodigiosi a lui attribuiti. Nella mano tiene un bastone al quale si appoggia pesantemente, sormontato da quello che diverrà il suo motto CHA: charitas. (...)
domenica 4 marzo 2012
[...] Nella sua tappa a Napoli, fu ricevuto con tutti gli onori da re Ferrante I, incuriosito di conoscere quel frate che aveva osato opporsi a lui; il sovrano assisté non visto ad una levitazione da terra di Francesco, assorto in preghiera nella sua stanza; poi cercò di conquistarne l’amicizia offrendogli un piatto di monete d’oro, da utilizzare per la costruzione di un convento a Napoli.
Si narra che Francesco ne prese una, la spezzò e ne uscì del sangue, quindi rivolto al re disse: (...)

In risposta a:

> MEMORIA EVANGELICA (CRISTICA E CRITICA) ---- AUSTRALIA. La festa annuale della comunità calabrese di Melbourne è stata solennizzata dall’arrivo della sacra reliquia, nel 50° anniversario della proclamazione del santo a patrono della Calabria.

domenica 4 marzo 2012


-  In Australia i calabresi accolgono il mantello di san Francesco di Paola

-  La festa annuale della comunità calabrese di Melbourne è stata solennizzata dall’arrivo della sacra reliquia, nel 50° anniversario della proclamazione del santo a patrono della Calabria *

Sono entrati nel vivo al Melbourne, in Australia, gli annuali festeggiamenti in onore di san Francesco di Paola. E’ toccato, infatti, alla comunità calabrese, in rappresentanza delle altre comunità sparse nel mondo, organizzare i festeggiamenti nella ricorrenza del 50° anniversario del patronato del Santo sulla Calabria. Per la straordinarietà dell’evento, è giunta da Paola la reliquisa del sacro mantello utilizzato da san Francesco per attraversare lo Stretto di Messina che, per la prima volta, ha toccato il suolo australiano. Ad accompagnare la reliquia è il padre provinciale e rettore del convento di Paola, padre Rocco Benvenuto, che è stato ricevuto dall’arcivescovo di Melbourne, Denis Hart, mentre nel pomeriggio di giovedì ha presieduto in cattedrale la solenne concelebrazione.

Sabato il sacro mantello sarà imbarcato sulla nave Victoria Star e portato in processione alla foce del fiume Yara, dove sarà recitata la preghiera del marinaio e lanciata la corona per i caduti. Dopo gli attentati dell’11 settembre è la prima volta che il sacro mantello lascia il santuario di Paola per andare fuori Europa.

* Il Quotidiano della Calabria, 03/03/2012


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: