Inviare un messaggio

In risposta a:
News

Calabria: attentato al sindaco Barile, fiaccolata della legalità a San Giovanni in Fiore

Proposta dal senatore Stefano Pedica e del giornalista antimafia Orfeo Notaristefano
domenica 8 gennaio 2012
A SAN GIOVANNI IN FIORE FIACCOLATA DELLA LEGALITA’ LA PROSSIMA SETTIMANA
Il Sindaco Antonio Barile (nella foto), minacciato, non è solo. Saremo tutti lì. E adesso minacciateci tutti
Le associazioni antimafia “Verso Sud” e “la Voce di Fiore” esprimono la loro più ferma solidarietà verso il sindaco di San Giovanni in Fiore (Cosenza), Antonio Barile, colpito da un attentato di tipo mafioso lo scorso 28 dicembre. Orfeo Notaristefano, coordinatore di “Verso (...)

In risposta a:

> Calabria: attentato al sindaco Barile, fiaccolata della legalità a San Giovanni in Fiore

giovedì 5 gennaio 2012

CIRCOLO CULTURALE IMPEGNOCIVILE

SAN GIOVANNI IN FIORE Comunicato n°6 N. E. 04.01.12

************************************************

Il percorso di cambiamento complessivo

della nostra comunità condotto in modo determinato e concreto dall’Amministrazione guidata da Antonio Barile

non può e non deve essere interrotto o condizionato

da atti delinquenziali o addirittura criminali!

Il silenzio che ha accompagnato gli atti vandalici a danno della famiglia del Sindaco verificatisi a ridosso di Natale può essere in parte dovuto alla distrazione indotta dal clima natalizio e, successivamente, dalla terribile tragedia di Natale ma è certamente presente in esso una sottovalutazione, da parte di molti, della gravità di questi ultimi accadimenti (come, del resto, di quelli avvenuti nel mese di luglio). Di questa sottovalutazione facciamo, per quanto ci riguarda, sinceramente ammenda.

Ma le notizie diffuse dal Sindaco nel corso della conferenza stampa del 3 gennaio, relative addirittura all’attentato alla vita subito, giorno 28 dicembre, dalla consorte dello stesso, unitamente a quelle relative agli atti vandalici emersi nella giornata del 4 gennaio, impone a tutti la necessità di prendere coscienza della gravità della situazione ed elevare il grido di sdegno ed allarme nonché far pervenire alla persona di Antonio Barile ed alla sua famiglia i segni della vicinanza di tutti i concittadini.

La coscienza civile e democratica di questa Città non può subire in silenzio

una così grave ferita al normale funzionamento della vita democratica.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: