Inviare un messaggio

In risposta a:
MITO E STORIA, POLITICA E TEOLOGIA: "LUCIFERO!" E LA STELLA DEL DESTINO. Storiografia in crisi d’identità ...

LA STORIA DEL FASCISMO E RENZO DE FELICE: LA NECESSITÀ DI RICOMINCIARE DA "CAPO"! Alcune note - di Federico La Sala

I. BENITO MUSSOLINI E MARGHERITA SARFATTI - II. ARNALDO MUSSOLINI E MADDALENA SANTORO.
giovedì 18 luglio 2019
[...] "SAPERE AUDE!" (I. KANT, 1784). C’è solo da augurarsi che gli storici e le storiche abbiano il coraggio di servirsi della propria intelligenza e sappiano affrontare "l’attuale crisi di identità della storiografia" [...]
KANT E GRAMSCI. PER LA CRITICA DELL’IDEOLOGIA DELL’UOMO SUPREMO E DEL SUPERUOMO D’APPENDICE.
-***FOTO. Xanti Schawinsky, Sì, 1934 _________________________________________________________
LA STORIA DEL FASCISMO E RENZO DE (...)

In risposta a:

>LA STORIA DEL FASCISMO: LA NECESSITÀ DI RICOMINCIARE DA "CAPO"! -- UNA TESTIMONIANZA DI RAYMOND KLIBANSKY SU GIOVANNI GENTILE.

martedì 6 giugno 2017

UNA TESTIMONIANZA DI RAYMOND KLIBANSKY SU GIOVANNI GENTILE (1995)*:

"Raymond Klibansky, grande vecchio dalla straordinaria vitalita’, in un italiano perfetto (parla cinque lingue, latino a parte) e con voce squillante che ben si intonava al suo civettuolo papillon, ha tenuto una indimenticabile lezione: la tolleranza con tutto il suo carico di ambiguita’, tema sul quale ha spaziato con citazioni che hanno fatto pensare ai prodigiosi appunti di Borges.

E un eroe, a suo modo, il vecchio Klibansky: durante il secondo conflitto mondiale e’ stato uno stratega della guerra psicologica contro i nazisti e con un colpo di genio e molto coraggio e’ riuscito a fare espatriare dalla Germania la famiglia dei banchieri ebrei Warburg, e con essa a portare in salvo la loro inestimabile biblioteca d’ arte.

Nella foresteria dei Nonino, la sera che ha preceduto la premiazione nei capannoni della distilleria, con Klibansky abbiamo parlato dei suoi contatti con l’ Italia, delle sue amicizie italiane. Lui un nome ha voluto che io annotassi: quello di Giovanni Gentile, filosofo fascista che, pero’, afferma Klibansky, "in modo netto seppe mostrare la sua avversione alla Germania di Hitler[...]" *

* M. Collura, Zanzotto, Klibansky, Kross: cos’ e’ mai la vita senza utopia?, 29 gennaio 1995.


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: