Poster un message

En réponse à :
DONNE E UOMINI, CITTADINE E CITTADINI. Per un ri-orientamento antropologico e teologico-politico ....

25 Giugno 2006 : salviamo la Costituzione e la Repubblica che è in noi - di Federico La Sala

jeudi 26 juin 2008 par Vincenzo Tiano
di Federico La Sala (Libertà - quotidiano di Piacenza, 08.06.2006, p. 35)
Il 60° anniversario della nascita della Repubblica italiana e dell’Assemblea Costituente, l’Avvenire (il giornale dei vescovi della Chiesa cattolico-romana) lo ha commentato con un “editoriale” di Giuseppe Anzani, titolato (molto pertinentemente) “Primato della persona. La repubblica in noi” (02 giugno 2006), in cui si ragiona in particolar modo degli articoli 2 e 3 del Patto dei nostri ’Padri’ (...)

En réponse à :

> 25 Giugno : Salviamo la Costituzione e la Repubblica che è in noi ----- Nuovo spirito alla Costituente... Recuperare quello spirito dialogante che aleggiò nell’aula dell’Assemblea Costituente. Un saggio di Marialuisa-Lucia Sergio (di M. SCHOEPFLIN).

samedi 31 mai 2008

saggistica

Nuovo spirito alla Costituente

DI MAURIZIO SCHOEPFLIN (Avvenire, 31.05.2008)

« Questo volume intende ricostruire la proposta intellettuale di un certo filone dell’antifascismo laico, che, in fase costituente, suggerì la sfida della riscoperta delle radici cristiane della democrazia, sulla base della ricognizione di quei principi di libertà e tolleranza iscritti nella storia europea e scaturiti dal Vangelo ». Con queste parole Marialuisa-Lucia Sergio presenta il suo libro Confronto con la fede. Religione civile e identità cristiana nella cultura laica della Costituzione (Studium), nel quale ricostruisce le posizioni di quegli intellettuali e giuristi laici che, all’epoca dell’Assemblea costituente, cercarono nuove vie e nuovi modi per rapportarsi con il cristianesimo, diversi da quelli di un piatto laicismo che riduce la fede e la storia cristiane a un cumulo di errori e di oscurità. E per far comprendere meglio quale sia il senso del suo lavoro, la Sergio stabilisce un interessante parallelo : « Molti elementi dell’attuale dialogo fra laici e credenti, che prende spunto proprio dalla riflessione di Benedetto XVI sul tema del rapporto fra ragione e fede, si ritrovano già nel dibattito laico del periodo della ricostruzione ».

L’autrice sostiene che, in particolare, fu la cultura di matrice azionista a manifestare le aperture più significative nei confronti della concezione cristiana della politica « per quanto riguarda il diritto naturale, la concettualizzazione della ’persona umana’ e il conseguente approdo al solidarismo sociale ». Dopo aver preso in esame l’antifascismo laico nel suo rapporto con la tradizione cristiana e averlo analizzato comparativamente con il liberalismo di Croce in Italia e di Strauss negli Stati Uniti, la Sergio sottolinea aperture e limiti di una proposta culturale coraggiosa sul piano delle idee, ma spesso incapace, per ragioni storiche e politiche, di oltrepassare la teoria per costruire insieme con i cattolici soluzioni condivise sul fronte della famiglia, dell’educazione e della vita.

Dunque, se, al tempo della Costituente, un importante tentativo di conciliazione tra mondi culturalmente assai diversi vi fu, bisogna riconoscere che esso non ebbe un compimento positivo, forse anche a causa di antichi pregiudizi (interessante, a questo proposito, una lettera inedita di Guido De Ruggiero che, come afferma il cardinale Cottier nella prefazione del libro, « stupisce per l’ignoranza del cristianesimo » manifestata dall’autore). L’autrice conclude la sua fatica augurandosi che sia oggi possibile recuperare quello spirito dialogante che aleggiò nell’aula dell’Assemblea Costituente.

-  Marialuisa-Lucia Sergio
-  CONFRONTO CON LA FEDE
-  Religione civile e identità cristiana nella cultura laica della Costituzione
-  Studium. Pagine 136. Euro 21


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :