Poster un message

En réponse à :
ITALIA

Dico e dico : pace...pace, e rispetto della dignità umana e dei diritti di tutti e di tutte !!! Per solidarietà G. Vattimo, lettera aperta di Federico La Sala a Prodi

GESU’ !!! "JE SUiS ... CHRETIEN" !!! Non ... "CRETIN" !!! NE’ "CATTOLICO-ROMANO" !!!
samedi 10 février 2007 par Vincenzo Tiano
[...] Caro Prodi
Proceda !!! Tutto il mio sostegno e il mio invito a continuare sulla strada di essere umani adulti, sia della ragione sia della fede !
Buon lavoro e VIVA L’ITALIA !!! [...]

Per solidarietà a Gianni Vattimo* ... una lettera a Prodi !!!
PACS... PACE, E RISPETTO DELLA DIGNITA’ E DEI DIRITTI DI TUTTI E DI TUTTE !!!
Lettera aperta a ROMANO PRODI
di Federico La Sala
 (...)

En réponse à :

> "PACS... PACE, E RISPETTO DELLA DIGNITA’ E DEI DIRITTI DI TUTTI E DI TUTTE !!!" Lettera aperta di Federico La Sala a Romano Prodi

samedi 9 décembre 2006

Al passaggio di Benedetto XVI diretto a Piazza di Spagna per l’Immacolata Dalle finestre del quotidiano lanciati i fogli a favore delle coppie di fatto. La prima pagina del manifesto all’epoca dell’elezione del Papa

"Pastore tedesco lasciaci in pacs". Volantini dal Manifesto sul Papa

Il direttore Polo si è assunto ogni responsabilità : "Sono partiti dal quinto piano ma non so da chi, non lo voglio sapere e se lo sapessi non lo direi" *

ROMA - La foto del Papa con sotto la scritta "Lasciaci in pacs". Sono i volantini lanciati al passaggio di papa Benedetto XVI per via Tomacelli da una finestra della redazione de Il Manifesto. Il pontefice era diretto a piazza di Spagna per le celebrazioni dell’Immacolata, quando sul corteo sono piovuti i fogli con stampata la prima pagina pubblicata dal quotidiano all’epoca dell’elezione di Ratzinger.

Il lancio è stato subito notato dalle forze dell’ordine che hanno individuato il piano e la finestra da dove erano stati lanciati i volantini e sono entrati nella redazione. Non riuscendo a individuare chi materialmente fosse l’autore del gesto, hanno identificato il direttore, Gabriele Polo, che si è assunto ogni responsabilità. "Sono partiti dal quinto piano ma non so da chi, non lo voglio sapere e se lo sapessi non lo direi", ha commentato Polo.

Il gesto è stato stigmatizzato dal capogruppo alla Camera dell’Udc Luca Volontè che parla "di una vergognosa vicenda tutta della politica italiana". Secondo Volontè "questo gesto lo dimostra ancora una volta che nell’Unione sta prevalendo l’ideologia comunista", il parlamentare lancia poi un appello ai centristi della maggioranza : "Almeno la Margherita sussulti, se non vuol protestare".

*la Repubblica, 8 dicembre 2006


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :