Poster un message

En réponse à :
ITALIA

Dico e dico : pace...pace, e rispetto della dignità umana e dei diritti di tutti e di tutte !!! Per solidarietà G. Vattimo, lettera aperta di Federico La Sala a Prodi

GESU’ !!! "JE SUiS ... CHRETIEN" !!! Non ... "CRETIN" !!! NE’ "CATTOLICO-ROMANO" !!!
samedi 10 février 2007 par Vincenzo Tiano
[...] Caro Prodi
Proceda !!! Tutto il mio sostegno e il mio invito a continuare sulla strada di essere umani adulti, sia della ragione sia della fede !
Buon lavoro e VIVA L’ITALIA !!! [...]

Per solidarietà a Gianni Vattimo* ... una lettera a Prodi !!!
PACS... PACE, E RISPETTO DELLA DIGNITA’ E DEI DIRITTI DI TUTTI E DI TUTTE !!!
Lettera aperta a ROMANO PRODI
di Federico La Sala
 (...)

En réponse à :

> PACS... PACE, E RISPETTO DELLA DIGNITA’ E DEI DIRITTI DI TUTTI E DI TUTTE !!! Per solidarietà a Gianni Vattimo, lettera (2005) aperta di Federico La Sala a Romano Prodi

jeudi 8 février 2007

Sugli interventi del Vaticano contro i PACS

Non ne "possumus" più

di Gherardo Pecchioni, catechista (FI) *

E’ giunto il momento per noi cattolici laici e democratici di far giungere la nostra voce sino alle alte sfere gerarchiche. Con umiltà desideriamo esprimere il nostro sconcerto di fronte ai recenti interventi della gerarchia ecclesiastica in materia di coppie di fatto. Crediamo nel valore dell famiglia, e siamo fermamente convinti che siano quanto mai opportune politiche sociali volte alla tutela di questo istituto ; allo stesso tempo riteniamo che sia doveroso per uno stato laico riconscere giuridicamente la realtà delle convivenze di fatto, operazione questa che non può minimamente ledere l’istituto familiare ma che, anzi, nei confronti delle coppie omosessuali può favorire proprio la stabilità del rapporto.

Siamo addolorati nel vedere la nostra amata Chiesa sempre più ridotta ad agenzia di valori tradizionali, piegata a logiche mondane, costantemente presente nello scacchiere politico italiano e apertamente parteggiante per la coalizione di centrodestra. Vogliamo esprimere il nostro leale dissenso, nella fedeltà a Cristo, nei confronti di quella che ormai sembra essere una linea consolidata. Auspichiamo quanto prima l’abbandono dell’attuale deriva conservatrice ed il recupero di una dimensione più profetica e autenticamente evangelica, nello spirito del Concilio Vaticano II.

Gherardo Pecchioni, catechista (FI)

* www.ildialogo.org, 08.02.2007


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :