Poster un message

En réponse à :
Medioevo

PUGLIA : A GRAVINA, UNA CITTA’ SOTTO LA CITTA’. Un patrimonio storico-culturale da salvaguardare

vendredi 7 juillet 2006 par Federico La Sala
[...] L’amministrazione comunale sta ultimando le pratiche per chiedere all’Unesco il riconoscimento di patrimonio dell’umanità. Oggi l’ente dell’Onu premia i territori, così Gravina si unirà a Matera e ai suoi Sassi, distanti 30 chilometri. Presto arriverà il via libera. L’obiettivo è creare un polo di turismo culturale nel profondo sud. E salvare la città sotterranea.
PUGLIA
A trenta chilometri dai Sassi di Matera, un sito eccezionale per il quale è stata richiesta la tutela dell’Unesco (...)

En réponse à :

> PUGLIA : A GRAVINA, UNA CITTA’ SOTTO LA CITTA’. ..... L’ipotesi dimostrata dalle radiografie sui resti dei fratellini Pappalardi. "Caduti accidentalmente Ciccio finito sul corpo del fratellino"

vendredi 29 février 2008


-  L’ipotesi dimostrata dalle radiografie sui resti dei fratellini Pappalardi
-  Vertice in Procura con i medici legali. Martedì corteo di studenti. La lettera del vescovo

-  Gravina, "Caduti accidentalmente
-  Ciccio finito sul corpo del fratellino"

BARI - Sono caduti insieme nel pozzo "accidentalmente". E’ la convizione di alcune fonti investigative dopo l’esito dei primi esami medico legali. Forse Francesco è stato il primo a precipitare, seguito dal fratellino Salvatore che probabilmente gli è caduto addosso. La ricostruzione dei giorni scorsi - un fratellino che cade, l’altro che scende per salvarlo ma resta imprigionato nella cisterna - perde consistenza. Le dimostrerebbero le radiografie che i medici legali hanno condotto sui resti dei due bambini di Gravina. Francesco, il più grande, ha fratture al bacino, alla tibia e al femore, mentre Salvatore ha soltanto una ferita al piede. Francesco potrebbe essere quindi morto per emorragia ; il fratellino sfiancato dal freddo.

Oggi vertice in Procura per decidere come rispondere ai giudici del Riesame che hanno ricevuto la richiesta di scarcerazione presentata dal legale del padre di Ciccio e Tore. Alla riunione ne è seguita una simile con i medici legali. Alla fine però il procuratore si è preso tempo e al gip ancora non ha fatto sapere se il ritrovamente dei cadaveri è sufficiente per fargli cambiare idea sulla presunzione di colpevolezza di Filippo Pappalardi.

Un minuto di silenzio in memoria dei fratellini di Gravina sarà rispettato sui campi di calcio italiani sabato e domenica, ad inizio di partita. La richiesta, partita dall’amministrazione comunale di Gravina, è stata accolta dal presidente della Federazione italiana gioco calcio, Giancarlo Abete.

E martedì scenderanno in strada gli studenti di Gravina per ricordare i loro compagni Francesco e Salvatore. In piazza della Stazione innalzeranno una preghiera per le due piccole vittime. "Nei loro ultimi giorni - ha scritto ai ragazzi della diocesi monsignor Mario Paciello, vescovo di Gravina - Ciccio e Tore hanno vissuto la passione di Gesù".

* la Repubblica, 29 febbraio 2008.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :