Inviare un messaggio

In risposta a:

ERUZIONI SOLARI: UN RISVEGLIO DEL SOLE, ALLA GRANDE!!! La nube creata potrebbe dare luogo sulla Terra ad aurore di rara bellezza. In dubbio se creerà problemi alle telecomunicazioni.

martedì 3 agosto 2010
IL SOLE SI STA RISVEGLIANDO
Nasa, "tsunami solare" potrebbe colpire la Terra
La nube creata dalle eruzioni solari potrebbe dare luogo ad aurore di rara bellezza. In dubbio se creerà problemi alle telecomunicazioni *
Un anno fa gli scienziati della Nasa erano riusciti a dimostrare l’esistenza (...)

In risposta a:

> ERUZIONI SOLARI: UN RISVEGLIO DEL SOLE, ALLA GRANDE!!! --- IL SOLE SI SCATENA. Risveglio tempestoso per il Sole: attesa per il 2013 l’apocalisse. Magnetica. Ad affermarlo è la Nasa.

venerdì 24 settembre 2010

Risveglio tempestoso per il Sole: attesa per il 2013 l’apocalisse. Magnetica.

L’attività del Sole non accenna a placarsi: sono sempre più intense e violente le eruzioni registrate sulla stella madre del sistema solare. Ad affermarlo è la Nasa che teme una tempesta magnetica destinata a mandare in tilt tutti i sistemi di comunicazione satellitare *

Un lungo sonno ha caratterizzato l’esistenza del Sole negli ultimi anni. Il periodo di letargica inattività del ciclo solare (che ha una durata media di undici anni), è terminato con le prime, spettacolari eruzioni avvenute lo scorso agosto. E il risveglio presenta agli occhi degli astronomi una stella particolarmente tumultuosa ed esuberante.

Sulla superficie del Sole continuano a essere osservate eruzioni con plasma (ovvero particelle cariche elettricamente) che viene scagliato nello spazio interplanetario. Ma se l’eccezionale nube di particelle emessa dal Sole, facendo rotta sulla Terra, può creare al momento dell’impatto con la nostra atmosfera aurore di rara bellezza, le conseguenze di un’attività particolarmente vivace stanno destando non poche preoccupazioni.

Secondo un gruppo di esperti, riuniti a Washington per approfondire un rapporto della National Academy of Sciences, nel 2013 potrebbe infatti verificarsi la temuta ’’apocalisse magnetica’’, ovvero un’eruzione solare destinata a mandare in tilt tutti i sistemi di comunicazione satellitare. Scienziati sono già al lavoro per cercare di ovviare ad un possibile black-out di servizi legati alle comunicazioni militari e finanziarie, al trasporto aereo e ai Gps. La Nasa, infatti, sta utilizzando decine di satelliti, tra cui il Solar Dynamics Observatory, per studiare e scongiurare la minaccia.

La mega-eruzione solare, fenomeno scientificamente conosciuto come brillamento solare o stellare, coinciderà con una fase di intensificazione dell’energia solare. Per il 2013 è atteso il prossimo picco che, secondo gli esperti statunitensi, sprigionerà una potenza pari a 100 bombe a idrogeno e provocherà per l’economia Usa danni economici venti volte maggiori di quelli dell’uragano Katrina. Anche le autorità militari sono preoccupate: il ministro della Difesa britannico Liam Fox ha annunciato lo studio di misure per la protezione delle reti di comunicazione che potrebbero prestare il fianco all’attacco del terrorismo globale.

* VIRGILIO notizie, Pubblicato il 24/09/10 in Scienze e tecnologie


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: