Poster un message

En réponse à :

CARMELITANI SCALZI ED ECUMENISMO : STORIA E MEMORIA. Ritrovato nel salernitano "file" perduto del tardo Rinascimento

samedi 28 novembre 2020
UOMINI E DONNE, PROFETI E SIBILLE, OGGI : STORIA DELLE IDEE E DELLE IMMAGINI.
A CONTURSI TERME (SALERNO), IN EREDITA’, L’ULTIMO MESSAGGIO DELL’ECUMENISMO RINASCIMENTALE .....
RINASCIMENTO ITALIANO, OGGI : LA SCOPERTA DI UNA CAPPELLA SISTINA CON 12 SIBILLE. Sul tema, la prefazione di Fulvio Papi (...)

En réponse à :

> CARMELITANI SCALZI ED ECUMENISMO : STORIA E MEMORIA. -- Maria Maddalena de’ Pazzi (1566-1607). Nel 1582, a 16 anni, decise di entrare tra le Carmelitane.

samedi 25 mai 2019

Maria Maddalena de’ Pazzi.

Nella sua esperienza la via della vera riforma

di Matteo Liut (Avvenire, venerdì 25 maggio 2018)

In ogni atto, anche il più semplice, si decide la nostra eternità perché ogni azione fa strada dentro di noi al bene oppure al male. È sotto questa convinzione che visse santa Maria Maddalena de’ Pazzi, che fu un’autentica maestra di spiritualità, radicata nella preghiera e nella meditazione della Parola.

Nacque in una delle famiglie più in vista della nobiltà fiorentina nel 1566 e fu battezzata con il nome di Caterina. Nel 1582, a 16 anni, decise di entrare tra le Carmelitane, prendendo il nome di Maria Maddalena e intraprendendo un percorso fatto di totale dedizione agli elementi fondamentali della vita monastica. Il suo percorso fu segnato anche da misteriose malatte ed esperienze mistiche. Dalla sua esperienza traeva le risorse per indicare a coloro che si rivolgevano a lei la via per un’autentica riforma evangelica della Chiesa. Morì nel 1607.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :