Poster un message

En réponse à :

L’ARCA DELL’ALLEANZA O LA MANGIATOIA DELLA FATTORIA DEGLI ANIMALI ?!! "L’infanzia di Gesù" secondo Ratzinger - Benedetto XVI. Una nota di Federico La Sala

mardi 12 février 2013
SPEGNERE IL "LUMEN GENTIUM" E INSTAURARE IL POTERE DEL "DOMINUS IESUS". Il disegno di Ratzinger - Benedetto XVI. Due testi a confronto, con alcune note
LA CHIESA DEL SILENZIO E DEL "LATINORUM". Il teologo Ratzinger scrive da papa l’enciclica "Deus caritas est" (2006) e, ancora oggi, nessuno ne (...)

En réponse à :

> Ratzinger come Roncalli : « Date un bacio ai bimbi e dite che è del Papa », « il Signore c’è e non ci dimentica », « e dà calore ai carismi di bontà che illuminano il mondo : Cristo è con noi e possiamo essere felici anche oggi ».

vendredi 12 octobre 2012

Ratzinger come Roncalli

« Date un bacio ai bimbi e dite che è del Papa »

di Gian Guido Vecchi (Corriere della Sera, 12 ottobre 2012)

La Chiesa nella tempesta, il peccato e la zizzania, « qualche volta abbiamo pensato : il Signore dorme... ». Alle 21 Benedetto XVI s’affaccia alla finestra dell’Appartamento, sono passati cinquant’anni da quando Giovanni XXIII nel primo giorno del Concilio pronunciò il celebre discorso della luna, « date una carezza ai vostri bambini... », e alla fine anche lui saluta (quasi) allo stesso modo, « oso far mie le sue parole », sorride e dice : « Andate a casa, date un bacio ai bambini e dite che è del Papa ! ».

Ma il saluto di Ratzinger alla fiaccolata dei 40 mila, come nel ’62, non è di circostanza. « Anch’io ero in piazza con lo sguardo a questa finestra, eravamo felici e pieni di entusiasmo, sicuri che dovesse venire una nuova primavera, una nuova Pentecoste. Anche oggi siamo felici, ma di una gioia più sobria, umile ». E accenna agli scandali e al male nella Chiesa : « In questi cinquant’anni abbiamo esperito che il peccato originale esiste e si traduce in peccati personali che possono diventare strutture di peccato, che nel campo del Signore c’è sempre anche zizzania, che nella rete di Pietro si trovano anche pesci cattivi, che la nave della Chiesa sta navigando anche con vento contrario in tempeste ». Come i discepoli nel Vangelo, « qualche volta abbiamo pensato : il Signore dorme e ci ha dimenticato ».

La mattina il Papa aveva parlato della « desertificazione spirituale di questi decenni », invitando a tornare « alla lettera » del Concilio e annunciare il Vangelo. Perché « il Signore c’è e non ci dimentica », ha concluso la sera, « e dà calore ai carismi di bontà che illuminano il mondo : Cristo è con noi e possiamo essere felici anche oggi ».


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :