Inviare un messaggio

In risposta a:
Contro i Teo-con... quistadores

źDichiarazione di Gerusalemme sul Sionismo Cristiano - Comunicato del Patriarca e dei responsabili locali delle chiese di Gerusalemme╗.

martedì 29 agosto 2006 di Federico La Sala
[..] Il programma sionista cristiano contiene una visione del mondo in cui il Vangelo Ŕ identificato con l’ideologia di imperialismo, colonialismo e militarismo.
Nella sua forma estrema, pone l’accento su eventi apocalittici conducenti alla fine della storia piuttosto che sull’amore e la giustizia di Cristo vivente oggi.
Noi rigettiamo categoricamente le dottrine del sionismo cristiano come insegnamenti falsi che corrompono il messaggio biblico di amore, riconciliazione e giustizia.
Noi (...)

In risposta a:

> źDichiarazione di Gerusalemme sul Sionismo Cristiano - Comunicato del Patriarca e dei responsabili locali delle chiese di Gerusalemme╗.

giovedì 1 febbraio 2007

===================================== SENSIBILIZZARE L’OPINIONE PUBBLICA... ====================================

Si ribadisce la ferma intenzione e prioritÓ di voler sensibilizzare l’opinione pubblica ed ottenere l’indispensabile suo consenso.

E’ anche mia ferma intenzione e volontÓ di non trascurare le istituzioni religiose organizzate ed i rappresentanti preposti anzi riaffermo la loro cardine importanza al processo di trasformazione del nuovo pensiero umano e del suo agire all’alba del terzo millennio sempre loro volendo...

Con questo nostro lavoro offriamo alle istituzioni religiose e ai loro preposti la loro scialuppa di salvataggio e la offriamo su un piatto d’argento, non se la lascino sfuggire.

Sia ben chiaro che nel caso di una loro definitiva chiusura e rifiuto esse ed essi non faranno altro che chiamarsi fuori dal contesto dei nuovi tempi umani, nel qual caso non ci resterÓ che passare oltre ed attuare la rivoluzione senza l’apporto ulteriore delle istituzioni religiose organizzate e dei preposti rappresentanti che saranno ritenute e ritenuti inevitabilmente sorpassate e sorpassati dalla loro stessa eventuale caparbia ed ottusa chiusura non che rifiuto al nuovo corso di trasformazione...

Da una loro mala augurata chiusura esse ed essi non saranno pi¨ riconosciute e riconosciuti dal nostro nuovo popolare sentire rivoluzionario mondiale, ma sono altre si convinto che capiranno in ultima analisi ed in tempo utile il particolare momento storico e l’importanza di tale indispensabile trasformazione e compito, sono sicuro e mi auspico una loro totale ed indispensabile collaborazione alla realizzazione di tale progetto, vi supplico non chiamatevi fuori...

Auguriamoci vivamente di tutto cuore che tutte le religioni e i preposti rappresentanti si ravvedano in tempo utile e prendano parte attivamente con amore e fervore alla unificazione unitaria delle religioni e del suo nuovo pensiero filosofico spirituale religioso Jurmiano...

IL progetto, comunque sia verrÓ portato a realizzazione compiuta, questo per volontÓ dei popoli tutti e del nuovo nostro sentire comune.

Non chiamatevi fuori, il miracolo accade adesso, il miracolo siamo noi umanitÓ, facciamone parte, ricordo che NOI SIAMO UNO.

DIO IN NOI, DIOTRA DI NOI IN DIO UNI - VERSO J.U.R.M Ben ISman - Giovanni Ioannoni


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: