Poster un message

En réponse à :
Per l’inizio del dialogo, quello vero (B. Spinelli)

ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Muhammad Iqbal). Ri-leggiamo insieme... le due opere e i due Autori ! Un’ipotesi di rilettura di DANTE .... e un appello per un convegno e per il Pakistan !!!

DANTE PER LA PACE, PER LA PACE TRA LE RELIGIONI E TUTTI I POPOLI.
vendredi 9 novembre 2007 par Federico La Sala
[...] W O ITALY ... Dopo di lui, in Vaticano, è tornata la confusione, la paura, e la volontà di potenza e di dominio. Un delirio grande, al di qua e al di là del Tevere, ma La Legge dei nostri ‘Padri’ e delle nostre ‘Madri’ Costituenti è sana e robusta ... Dante è riascoltato a Firenze, come in tutta Italia - e nel mondo. Anche nel Pakistan - memori del “Poema Celeste” (Muhammad Iqbal) - la Commedia non è stata dimenticata !!! [...]
PICCHIARE LE DONNE. DIO, UOMINI E DONNE : (...)

En réponse à :

> DANTE PER LA PACE, PER LA PACE TRA LE RELIGIONI. ITALIA E PAKISTAN : LA DIVINA COMMEDIA (Dante Alighieri) E IL POEMA CELESTE (Mohammad Iqbal). --- Il presidente pachistano Pervez Musharraf ha deciso di imporre il regime d’emergenza nel Paese. I GIUDICI : ILLEGALE.

samedi 3 novembre 2007

L’annuncio del presidente Musharraf, destituito il capo della Corte suprema. I giudici : illegale La misura è stata motivata per "l’acuirsi delle violenze al confine con l’Afghanistan"

Pakistan, proclamato lo stato d’emergenza Tv di stato : "Sospesa la Costituzione"

Truppe circondano la Corte Suprema. Benazir Bhutto è a Dubai *

ISLAMABAD - Il presidente pachistano Pervez Musharraf ha deciso di imporre il regime d’emergenza nel Paese. Lo ha annunciato la televisione pubblica pachistana, riferendo anche che la Costituzione è stata sospesa. Il presidente della Corte Suprema, Chaudry, è stato destituito, ma i giudici sono insorti dichiarando illegale lo stato di emergenza.

L’iniziativa del presidente - è stato spiegato -, presa nel corso di una riunione di emergenza, è stata motivata con l’acuirsi della violenza nelle regioni al confine con l’Afghanistan, dove operano militanti di Al Qaeda e filo-talebani. Ma sembra soprattutto legata alle imminenti deliberazioni della Corte suprema sui ricorsi alla vittoria elettorale di Musharraf attese nelle prossime settimane.

Secondo un decreto appena firmato dal presidente, ai giudici della Corte suprema può essere chiesto di ricevere il nuovo giuramento da Musharraf e di soprassedere sui ricorsi ai risultati delle elezioni del 6 ottobre. La Corte dovrebbe decidere entro il 12 novembre, cioè tre giorni prima la scadenza del mandato di Musharraf, sulla legittimità della sua rielezione. Il generale, che è ancora capo delle forze armate, è giunto al potere otto anni fa con un colpo di stato militare incruento.

In serata è atteso un discorso del presidente alla nazione. Intanto i canali televisivi privati hanno cessato inaspettatamente le trasmissioni e le linee telefoniche sono state interrotte. E fonti ufficiali e testimoni hanno riferito che la polizia pachistana ha circondato la sede della Corte suprema a Islamabad e truppe paramilitari sono state viste circondare la sede della televisione di stato.

La decisione di imporre lo stato di emergenza è stata presa da Musharraf in qualità di capo delle forze armate e non di presidente. "Il comandante in capo delle forze armate ha proclamato lo stato di emergenza nel paese ed ha preso disposizioni provvisorie sul piano costituzionale", ha dichiarato alla agenzia France Presse un consigliere del presidente.

La proclamazione dello stato d’emergenza era una delle ipotesi fatte, nel caso in cui la Corte suprema non avesse ratificato la legittimità dell’elezione del presidente generale Pervez Musharraf alle ultime elezioni di ottobre.

Intanto, l’ex premier Benazir Bhutto, attualmente a Dubai per fare visita ai figli e alla madre malata, non rientrerà in Pakistan, ha detto un portavoce del Partito popolare, la formazione della signora Bhutto che era rientrata due settimane fa in Pakistan dopo otto anni e mezzo di esilio volontario. Ma la situazione è confusa : altre fonti, che citano il marito Asif, dicono che la Bhutto sarebbe già su un aereo diretto verso il Pakistan.

* la Repubblica, 3 novembre 2007.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :