Poster un message

En réponse à :
Democrazia in America ...

U.S.A. : ELEZIONI (di mezzo termine). VITTORIA DEI DEMOCRATICI. Ha detto Edward Kennedy : « Ha perso George Bush perché non perda l’America ». Il commento di Furio COLOMBO, e l’ "analisi" di Barbara SPINELLI.

vendredi 10 novembre 2006 par Federico La Sala
[...] È molto importante confrontare la portata del successo elettorale dei democratici con i princìpi su cui è fondata la grande anomalia di George W. Bush. Bush è stato il primo presidente ideologico della storia americana. Ha imposto, con la forza di una compattezza nazionale dovuta a una grave situazione di emergenza, princìpi due volte estranei all’America : perché rinnegano le « Carte federaliste » su cui è fondata la Repubblica americana (per esempio, spostando nelle mani dell’esecutivo (...)

En réponse à :

> U.S.A. : ELEZIONI (di mezzo termine). VITTORIA DEI DEMOCRATICI. Ha detto Edward Kennedy : « Ha perso George Bush perché non perda l’America ». Il commento di Furio COLOMBO.

jeudi 9 novembre 2006

Pacifisti Usa protestano davanti alla Casa Bianca : arrestata Cindy Sheehan *

Cindy Sheehan, l’ormai celebre "madre coraggio" di un soldato morto in Iraq, è stata arrestata ancora una volta. A poche ore dalla sconfitta elettorale dei Repubblicani nelle elezioni di medio termine, davanti alla Casa Bianca a Washington si è tenuta una nuova manifestazione contro la guerra in Iraq. Tra i manifestanti pacifisti era presente anche la Sheean, divenuta il simbolo dell’opposizione alla campagna militare irachena.

Alla testa di circa cinquecento dimostranti, l’attivista intendeva presentare al presidente George W. Bush l’ennesima petizione per il ritiro dall’Iraq, sottoscritta da ottantamila persone. Nel testo si manifestava inoltre la contrarietà dei firmatari a un eventuale ricorso alla forza per risolvere la crisi nucleare con l’Iran.

La polizia è intervenuta e ha arrestato "peace mum" insieme ad altre tre donne che si erano appena arrampicate sulla recinzione del parco della residenza presidenziale per intonare slogan anti-militaristi. È stato contestato loro il reato di interferenza nell’esercizio delle prerogative del governo.

Il giorno prima della elezioni i cittadini statunitensi che vivono in Italia si erano riuniti per un sit-in davanti all’ambasciata americana a Roma. Un gesto di solidarietà proprio con Cindy Sheehan che aveva iniziato a manifestare davanti alla Casa Bianca per ricordare a George W. Bush qual è l’altra faccia dell’America.

* www.unita.it, Pubblicato il : 09.11.06 Modificato il : 09.11.06 alle ore 11.15


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :