Poster un message

En réponse à :
Islam e Cristianesimo

INCONTRI DI CIVILTA’. MOSCHEA BLU. La « meditazione », col Papa insieme al Gran Muftì di Istanbul Mustafa Cagrici, davanti al « mihrab », la nicchia che indica la Mecca. Primi segni di un altro mondo. Un commento di Umberto De Govannangeli

vendredi 1er décembre 2006 par Federico La Sala
[...] il segno di una svolta. Un passaggio d’epoca. « Sono felicissimo di accoglierla. È stata una grandissima visita », è il commento, tutt’altro che scontato o rituale, del Gran Muftì di Istanbul. L’immagine del Papa in raccoglimento nella Moschea Blu « irrompe », tramite Al Jazira, nelle case dei musulmani di ogni latitudine, segnando in modo definitivo che lo « strappo » di Ratisbona è ormai sanato e che il dialogo è una volontà concreta non una mozione indefinita [...] (...)

En réponse à :

> INCONTRI DI CIVILTA’. MOSCHEA BLU. ---- Papa Francesco è entrato nella Moschea Sultan Ahmet di Istanbul, conosciuta anche come Moschea ’Blu’. Ad accoglierlo sull’ingresso è stato il Gran Muftì.

samedi 29 novembre 2014

Papa in Turchia, Francesco a Istanbul

Entra nella Moschea Blu

di Redazione *

Papa Francesco è a Istanbul, seconda tappa del suo viaggio in Turchia. L’aereo con a bordo il Pontefice, proveniente da Ankara, è atterrato all’aeroporto internazionale della città sul Bosforo. Papa Bergoglio è stato accolto all’aeroporto dal patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo, e dal governatore della città.

Papa Francesco è entrato nella Moschea Sultan Ahmet di Istanbul, conosciuta anche come Moschea ’Blu’. Ad accoglierlo sull’ingresso è stato il Gran Muftì. Imponenti le misure di sicurezza lungo il percorso che ha fatto il Papa dall’aeroporto e anche nei dintorni della stessa Moschea.

Con le mani giunte sopra la croce pettorale, il volto chino, gli occhi chiusi. Così papa Francesco si è raccolto, in silenzio, nella Moschea Blu di Istanbul davanti al "mihrab", la nicchia che indica la direzione della Mecca. Il Pontefice è rimasto così, in raccoglimento, preghiera o meditazione spirituale, per oltre due minuti accanto all’imam che declamava delle invocazioni. Entrando nella moschea, papa Francesco, in rispetto alla tradizione musulmana secondo cui bisogna entrare scalzi nei luoghi di culto, si era tolto le scarpe.

Il Papa è stato dapprima accompagnato nella visita dentro la moschea, quindi si è trattenuto alcuni minuti in maniera riservata. Bergoglio, al suo arrivo a Istanbul, secondo il programma originario avrebbe dovuto andare prima al Museo di Santa Sofia e solo dopo alla Moschea Blu, ma ha invertito l’ordine della visita per rispetto nei confronti dell’ora di preghiera musulmana. Nella sua visita alla Moschea Blu il 30 novembre di otto anni fa, anche Benedetto XVI era rimasto raccolto in preghiera davanti al "mihrab", con le mani unite e muovendo impercettibilmente le labbra, per oltre un minuto con a fianco il Gran Mufti.

Papa Francesco è arrivato nella Basilica di Santa Sofia a Istanbul, oggi un Museo. E’ tra i principali monumenti della città turca. Fu cattedrale cristiana di rito bizantino fino al 1054, sede patriarcale greco-ortodossa, cattedrale cattolica, poi moschea, infine museo dal 1935, per volere del padre della Turchia Ataturk. Sovrastata da una gigantesca cupola è una delle migliori espressioni dell’architettura bizantina.

* ANSA ISTANBUL 29 novembre 2014


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :