Inviare un messaggio

In risposta a:
Cultura

VATTIMO-RORTY E IL DIO CRISTIANO. Il futuro della religione, due filosofi dialogano sul destino della fede - di Umberto Galimberti.

lunedì 30 maggio 2005 di Emiliano Morrone
[...] Vattimo dice che “La religione non Ŕ morta. Dio Ŕ ancora in circolazione”, ma quale religione, quale Dio? La religione cristiana e il Dio cristiano naturalmente, ma depurati l’una e l’altro da quello spessore metafisico che non il Cristianesimo, ma l’ontologia greca ha attribuito a Dio, conferendogli una sostanza e una realtÓ, al di lÓ di tutte le possibili interpretazioni, da cui discende una veritÓ assoluta che nessuna opinione umana pu˛ mettere in discussione. Questo (...)

In risposta a:

> Il futuro della religione*, due filosofi dialogano sul destino della fede

lunedì 21 novembre 2005

Caro Fede-ricco, volevo ricordarti che nella Chiesa, Maria, Ŕ considerata la "vergine per eccellenza", il modello di tutte le persone che scelgono di consacrare la loro verginitÓ al Signore. In 1Cor 7,37, possiamo notare che la verginitÓ e la castitÓ fiorivano giÓ come un fatto normale nelle comunitÓ cristiane. ╚ l’esempio di Maria che suscita in mezzo al popolo cristiano la stima e la pratica del celibato consacrato.

Maria Ó anche il segno di una feconditÓ nuova. Meditando il suo esempio, i cattolici si accorgono che Dio ricompensa sempre al centuplo le persone che, per amor suo, rinunciano a una paternitÓ o maternitÓ fisica.

La materinitÓ di Maria Ŕ veramente la rivelazione della feconditÓ spirituale che Dio concede alle persone che scelgono liberamente la continenza in vista del regno di Dio.

Ma Maria non serve da modello solo alle persone celibi consacrate, ma anche agli sposi credenti che vedono nell’amore verginale, con cui si amarono Maria e Giuseppe fin dall’inizio del loro matrimonio, il modello della loro castitÓ coniugale.

In questo contesto, le affermazioni di quel prete appaiono semplicemente fuori luogo...

Saluti cordiali. Biasi


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: