Inviare un messaggio

In risposta a:
Cultura

VATTIMO-RORTY E IL DIO CRISTIANO. Il futuro della religione, due filosofi dialogano sul destino della fede - di Umberto Galimberti.

lunedì 30 maggio 2005 di Emiliano Morrone
[...] Vattimo dice che “La religione non Ŕ morta. Dio Ŕ ancora in circolazione”, ma quale religione, quale Dio? La religione cristiana e il Dio cristiano naturalmente, ma depurati l’una e l’altro da quello spessore metafisico che non il Cristianesimo, ma l’ontologia greca ha attribuito a Dio, conferendogli una sostanza e una realtÓ, al di lÓ di tutte le possibili interpretazioni, da cui discende una veritÓ assoluta che nessuna opinione umana pu˛ mettere in discussione. Questo (...)

In risposta a:

> Il futuro della religione*, due filosofi dialogano sul destino della fede

lunedì 30 maggio 2005

╚ divertente leggere che, "l’ermeneutica di Vattimo e il neopragmatismo di Rorty sono la pi¨ terribile insidia nel futuro della Chiesa....", dimenticando, che il popolo cristiano, riconosce la PRESENZA PARTICOLARISSIMA di Dio in mezzo a lui.

Tra le tempeste della storia, la Chiesa, Ŕ stato detto, Ŕ una barca che avanza a colpi di "gaffes". Ma questi suoi errori non la fanno affondare.

Un giorno, infuriato contro il segretario di Stato di papa Pio VII, Napoleone gli disse, battendo rabbiosamente il piede a terra: "Io distrugger˛ la vostra Chiesa!" - "Sire, gli rispose il cardinale Consalvi, sono venti secoli che noi facciamo il possibile per distruggerla e non ci siamo riusciti!"

Io penso, come Pascal, che nella nostra Chiesa "c’Ŕ abbastanza lume per illuminare gli eletti e abbastanza oscuritÓ per umiliarli. C’Ŕ abbastanza oscuritÓ per accecare i reprobi e abbastanza lume per condannarli e renderli inescusabili"


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: