Poster un message

En réponse à :
Alle origini della costantinizzazione del cristianesimo ... e della progressiva perdita della fede, della speranza, e della "charitas" !!!

IL CELIBATO ECCLESIASTICO. La Chiesa cattolica arbitrariamente, poco evangelicamente, ha trasformato il consiglio in obbligo. Una lettera di Elisa Merlo a Sergio Romano - a cura di pfls

vendredi 30 novembre 2007 par Maria Paola Falchinelli
Celibato ecclesiastico. I diritti della Chiesa*
Caro Romano,
il cardinale francese Roger Etchegaray, riguardo all’ordinazione di sacerdoti sposati, ha affermato : « La questione può essere posta, come avviene nella Chiesa greco-cattolica ». Ma il Sir, l’agenzia della Cei, insiste : « La castità per il Regno dei cieli fa parte dei "consigli evangelici" indicati da Gesù ai suoi discepoli ». Per l’appunto : Gesù consigliava ; san Paolo pure consigliava, e la Chiesa arbitrariamente, poco (...)

En réponse à :

> IL CELIBATO ECCLESIASTICO : segno di una fecondità nuova !

samedi 1er décembre 2007

Scriveva Giovanni Paolo II : "La maternità di Maria è veramente la rivelazione della fecondità spirituale che Dio concede alle persone che scelgono liberamente la continenza in vista del Regno di Dio "

Il celibato è un dono esculsivo a Dio. E Maria è per la Chiesa Cattolica il modello di tutte le persone che scelgono di consacrare la loro verginità al Signore. È l’esempio di Maria che suscita in mezzo al popolo di Cristo la stima e la pratica del celibato consacrato.

Il celibato diventa così, attraverso Maria, segno di una fecondità nuova. Meditando il suo esempio ci si accorge che Dio ricompensa sempre al centuplo le persone che, per amor suo, rinunciano a una paternità o maternità.

Non si tratta quindi di un abuso, poichè in Maria si realizza in pienezza il grido del profeta :

-  "Esulta, o Gerusalemme, o sterile che non hai partorito,
-  prorompi in grida di giubilo e di gioia,
-  tu che non hai provato i dolori,
-  perchè più numerosi sono i figli dell’abbandonata
-  che i figli della maritata, dice il Signore.
-  Allarga lo spazio della tua tenda,
-  stendi i teli della tua dimora senza risparmio,
-  allunga le cordicelle, rinforza i tuoi paletti,
-  perchè ti allargherai a destra e a sinistra
-  e la tua discendenza popolerà le città un tempo deserte"

(Is 54, 1-3)


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :