Inviare un messaggio

In risposta a:
ANTROPOLOGIA: "ANDRO-LOGIA" (E "GINECO-LOGIA"). L’ordine simbolico e il codice d’"onore" di "Mammasantissima" (l’alleanza della Madre con il Figlio - "Capobastone", "Padrino")

’NDRANGHETA. SIGNIFICATO DELLA PAROLA. Alcune pagine dalla Relazione del Presidente della Commissione Parlamentare, Francesco Forgione - a cura di Federico La Sala

Il principale punto di forza della ‘ndrangheta è nella valorizzazione criminale dei legami familiari.
mercoledì 27 febbraio 2008 di Maria Paola Falchinelli
[...] La ‘ndrangheta affronta le sfide della globalizzazione con una modernissima utilizzazione di antichi schemi, con una combinazione di strutture familiari arcaiche e di un’organizzazione reticolare, modulare o - per usare l’espressione di un grande studioso della modernità e della post modernità, Zygmunt Bauman - liquida [...]
IL MAGISTERO ANTROPOLOGICO DELLA COSTITUZIONE ITALIANA: LA LEGGE DEI NOSTRI PADRI E DELLE NOSTRE MADRI COSTITUENTI (...)

In risposta a:

> ’NDRANGHETA. SIGNIFICATO DELLA PAROLA. -- "La Calabria continua ad essere governata dalla ’ndrangheta": a dirlo è stato il procuratore capo di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, al convegno "Uscire dal cono d’ombra".

giovedì 19 maggio 2016

’Ndrangheta: Procuratore, le cosche governano la Calabria

Convegno alla Camera. De Raho, ’A Gioia Tauro entrano almeno 10 tonnellate di cocaina l’anno’

di Redazione ANSA *

"La Calabria continua ad essere governata dalla ’ndrangheta": a dirlo è stato il procuratore capo di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, al convegno "Uscire dal cono d’ombra". "In Calabria la ’ndrangheta controlla passo passo tutto quello che avviene. Nel porto di Gioia Tauro, prima porta di accesso in Italia per la cocaina, sequestriamo 1 tonnellata di cocaina all’anno, il che vuol dire che ne entrano almeno 10 tonnellate. La cocaina si trasforma in denaro che entra nell’economia apparentemente legale ma che in realtà è drogata, inquinata", ha spiegato il procuratore. "Oggi la ’ndrangheta è formata da commercialisti, avvocati, imprenditori, persone che vestono in giacca e cravatta - ha aggiunto - ma ultimamente le cose stanno cambiando, stanno arrivando le denunce, nel 2015 ci sono stati 13 collaboratori, un fatto straordinario. "La ’ndrangheta vive sulla confusione, sul silenzio e con il silenzio è diventata forte", ha concluso.

"Se di ’ndrangheta si fosse parlato di più, oggi non sarebbe così forte. Se Cosa Nostra è stata indebolita anche se non sconfitta, questo è dipeso da quanto è avvenuto dopo le stragi, in quel periodo invece la ’ndrangheta scelse di tirarsi indietro. Oggi la ’ndrangheta si muove sull’intero globo, con la sua capacità di riciclaggio e reimpiego di denaro". Così il procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho al convegno "Uscire dal cono d’ombra" in corso alla Camera.

Senza Trattati impossibili indagini

Il Trattato di cooperazione giudiziaria con gli Emirati Arabi e quello per il rientro dei latitanti in Italia "sono importanti, ci sono latitanti eccellenti che si sono rifugiati negli Emirati Arabi. Non solo negli Emirati, ma anche nelle Antille olandesi, per esempio, e in altri Paesi, vengono postate le ricchezze della ’ndrangheta.

* ANSA 19 maggio 2016


Questo forum è moderato a priori: il tuo contributo apparirà solo dopo essere stato approvato da un amministratore del sito.

Titolo:

Testo del messaggio:
(Per creare dei paragrafi separati, lascia semplicemente delle linee vuote)

Link ipertestuale (opzionale)
(Se il tuo messaggio si riferisce ad un articolo pubblicato sul Web o ad una pagina contenente maggiori informazioni, indica di seguito il titolo della pagina ed il suo indirizzo URL.)
Titolo:

URL:

Chi sei? (opzionale)
Nome (o pseudonimo):

Indirizzo email: