Poster un message

En réponse à :
EU-ANGELO, COSTITUZIONE... E "CARESTIA" !!! . "CHARISSIMI, NOLITE OMNI SPIRITUI CREDERE... DEUS CHARITAS EST" (1 Gv., 4. 1-8). « Et nos credidimus Charitati... » !!!!

BERLUSCONI PIU’ "CRISTIANO" DELLA GERARCHIA "CATTOLICA" : LA COMUNIONE AI DIVORZIATI. L’Eucaristia - il dono ("charis") di Dio ("charitas") e la teologia del "latinorum" della Chiesa cattolico-romana (Benedetto XVI, "Deus caritas est", 2006). Una lettera di Veronica Tussi - a cura di pfls

Negare l’eucaristia a chi ne sente il bisogno, è come negare un bicchiere d’acqua ad un assetato.
lundi 23 juin 2008 par Maria Paola Falchinelli
[...] il cardinale Angelo Bagnasco (nella foto), presidente della Cei e arcivescovo di Genova, a margine della presentazione del libro sulla visita di Benedetto XVI nel capoluogo ligure, interviene nel dibattito aperto dalla richiesta del premier Silvio Berlusconi di dare anche ai divorziati la possibilità di ricevere la Comunione.
’’Non è una punizione verso queste persone e non dipende da una disposizione esterna, che può dire sì o no - ha sottolineato il cardinale, riprendendo così (...)

En réponse à :

> BERLUSCONI PIU’ "CRISTIANO" DELLA GERARCHIA "CATTOLICA" ... ---- Famiglia Cristiana contro il premier... Il settimanale di ispirazione cattolica non fa sconti all’operato del Cavaliere e attacca : "Il comportamento di Berlusconi è un’ossessione personale che ha il sopravvento sui problemi del Paese".

mardi 24 juin 2008

è una decisione intrinseca, "La Chiesa ribadisce la sua prassi fondata sulla Sacra Scrittura, Ma è regola stabilita dalla Chiesa o dal Vangelo ? Essa è in sintonia col Vangelo, per quanto concerne il secondo punto, dal momento che Gesù condanna decisamente il divorzio. La Chiesa non è invece per niente in sintonia col Vangelo riguardo al primo punto. perché una donna, ad esempio, divorziata non per sua colpa, che abbia trovato una persona buona ed onesta con la quale formare una nuova famiglia, debba trovarsi in peccato. La condanna del divorzio da parte di Gesù, infatti, non dovrebbe avere valore assoluto. Gesù, infatti, nell’ultima Cena, spezzò il pane e lo offrì ai discepoli tutti, compreso chi si trovava in una situazione di peccato ben più grave di quella di un divorziato risposato : Giuda. Se glielo avesse negato, certamente gli evangelisti lo avrebbero riferito. Negare l’eucaristia a chi ne sente il bisogno, è come negare un bicchiere d’acqua ad un assetato.

’’Non è una punizione verso queste persone’’ E’ solo una decisione che dipende dalla natura intrinseca del sacramento dell’Eucarestia.

Quaaanta confusione ; dico confusione per non scrivere qualche altra parola, come conseguenza di questa confusione !!! Politici, Laici, Giornalisti e Philosophy...Shalon...abbiate pace e studiate, facendo ricerche, accurate dei fatti e del Valori e PROPOSITi di DIO.

Solo i "puri", coloro che non sono macchiati dal "peccato" possono ricevere l’ostia consacrata : questa la frase ripresa dai media dal Discoso di Papa Benedetto XVI per il Congresso Eucaristico Intenazionale in Canada.

La cena commemorativa. Chissa’ chi sono i "PURI" NON CERTO GIUDA !

DOPO aver lavato i piedi agli apostoli, Gesù cita Salmo 41:9, dicendo : “Colui che si nutriva del mio pane ha alzato il suo calcagno contro di me”. Poi, turbato nello spirito, spiega : “Uno di voi mi tradirà”.

Gli apostoli si addolorano e, uno per uno, chiedono a Gesù : “Non sono io, vero ?” Anche Giuda Iscariota fa la stessa domanda. Giovanni, che giace a tavola accanto a Gesù, si appoggia all’indietro sul petto di Gesù e chiede : “Signore, chi è ?”

“È uno dei dodici, che sta intingendo con me nella scodella comune”, risponde Gesù. “È vero che il Figlio dell’uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a quell’uomo mediante il quale il Figlio dell’uomo è tradito ! Sarebbe stato meglio per quell’uomo se non fosse mai nato”. Allora Satana entra di nuovo in Giuda, approfittando del fatto che questi gli ha aperto il cuore, divenuto malvagio. Più tardi quella stessa sera Gesù chiama appropriatamente Giuda “il figlio della distruzione”.

Gesù dice ora a Giuda : “Quello che fai, fallo più presto”. Nessuno degli altri apostoli comprende cosa intende dire Gesù. Alcuni immaginano che, siccome Giuda tiene la cassa del denaro, Gesù gli dica : “Compra le cose che ci occorrono per la festa”, oppure che vada a dare qualcosa ai poveri.

Dopo che Giuda è andato via, Gesù istituisce con gli apostoli fedeli una celebrazione, o commemorazione, completamente nuova. Giovanni disse : "Signore, chi e’" "E’ quello al quale daro’ il boccone che intingo". E, intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda. Satana entro’ in quest’ultimo e Gesu’ gli disse : "Quello che fai, fallo piu’ presto". "E quando se ne fu uscito, Gesu’ disse : "ora il figlio dell’uomo e’ glorificato". "Vi do un nuovo comandamento, che vi amiate gli uni gli altri ; come vi ho’ amati io, " "Da questo tutti conosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra voi".

Amici-che ; non e’ meglio perccio’ avitare ed ubbidire al comando di prendersi lostia, la comunione o leucarestia datosi che non siamo tanto "puri"...almeno che : Dio stesso ci dia l’autorizzazione, dopo avere visto in noi una persona che ha’ combiato (personalita’) (nascere di nuovo)=Nuova personalita’ e’ piu’ appropriato per il fatto che ; questo richiede molti sacrifici ed una lunga prova ; (di vita vissuta) d’essere e comportarsi come un genuino "CRISTIANO" seguendo e camminando tutti i giorni della sua vita ...nelle orme dei passi di Gusu’ ed imitando il suo esempio in tutto e con tutti. Generalmente parlando chi ! qualificherebbe...Politici ! leader religiosi, o comuni persone con tutti i loro brutti vizi e pessimo carattere ? Conoscete persone con queste (doti) !!! "Senza affezione naturale, Non disposti a nessun accordo...amanti dei piaceri anziche’ amanti di Dio". "Aventi una forma di santa devozione ma mostrandosi falsi alla sua potenza". "Da questi allontanati". E’ vero che saremo pochi se ; ci separeremo...(non e’ meglio una mela buona e frescha che una cassetta di mele con i vermi dentro ?)

"Io sono YHWH Dio ; non sono cambiato". "E voi certamente vedrete di nuovo (la distinzione) fra il giusto e il malvagio, fra chi serve Dio e chi non lo ha servito".


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :