Poster un message

En réponse à :
Editoriale

La strada del paesaggio, tristo e asfissiante in Fiore di Calabria, mentre la festa prosegue nelle case chiuse e per le vie sepolte

mardi 8 mars 2011 par Emiliano Morrone
"Almanacchi nuovi", potrei dire, citando felini di poesia, quasi fossimo a capodanno.
Sì, perché a San Giovanni in Fiore (Cs) cambia nulla. Tutti comodi, rilassati, proni, felici.
L’estate sta virando, poco manca al giro di boa, e già s’annuncia la notte immacolata, assegnata probabilmente al novero di giovinotti che sostiene dall’origine la maggioranza di governo ; divisa, impantanata nell’ordinario, vecchia.
Piaccia alla nostra lettrice palese, che interviene giustificando tutto e (...)

En réponse à :

> La strada del paesaggio, tristo e asfissiante in Fiore di Calabria, mentre la festa prosegue nelle case chiuse e per le vie sepolte

vendredi 18 juillet 2008

Ho sempre creduto che la morale fosse elemento di interiorità innato nell’Io di ogni abitante della terra, è la coscienza di volerla tirar fuori o meno, a seconda delle situazioni che è lontana dall’autogestione individuale.

Tralasciando la situazione relativa alla Regione “che fortunatamente rimane ancora in Obiettivo 1” mi porto a zoommare su San Giovanni in Fiore. Sani principi, vivi desideri, infiammati cuori...tutte quante componenti ammirevoli di un agire immateriale. Mi capita, sporadicamente, quando assolvo al mio rientro dalla città bruzia, di percorrere le vie florensi nel notturno...il silenzio, il deserto ; poi qualche voce si sente : il senso delle frasi che pronuncia è, spesso, sempre lo stesso e descrive l’intolleranza del vivere una cittadina che, giorno dopo giorno, sbiadisce i suoi colori...e sono i giovani che parlano, lamentano un’insoddisfazione costante mentre sorseggiano l’amica birra (preferisco il whiskey per quel che mi riguarda). Con quale energia dovrebbe lottare il giovane sangiovannese ? Quale fiamma di speranza dovrebbe rincorrere ? E soprattutto, quale giovane sangiovannese dovrebbe lottare dal momento che l’agglomerato urbano risulta, ad oggi, popolato per la maggiore da over-50 e under-18 ?

“Siamo in guerra” ho sentito dire più volte, ultimamente. Se a guerra si risponde con guerra non ci sarà mai tregua e ogni cosa (cervelli compresi) andrà in contro a distruzione. Gli autori sono sicuramente in grado di mantenere una lucidità mentale che sovrasta ogni tentativo di “neutralizzazione”. De-umanizzazione è monopolizzare gli obiettivi della vita. G.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :