Poster un message

En réponse à :
USA. ORRIBILE TRAGEDIA NELLA MAGGIORE BASE MILITARE AMERICANA ...

IN TEXAS, UNA STRAGE NELLA BASE MILITARE DI FORT HOOD. UN MAGGIORE MEDICO HA UCCISO 12 MILITARI E NE HA FERITO MOLTI ALTRI. Il presidente Barack Obama ha definito "sconvolgente" quanto avvenuto

Il maggiore Nidal Malik Hasan, un medico specializzato in malattie mentali, ha agito da solo usando un’arma semi-automatica ed alcune pistole (...)
vendredi 6 novembre 2009 par Federico La Sala
[...] Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha definito "sconvolgente" quanto avvenuto oggi a Fort Hood. "Non si conoscono ancora i dettagli - ha detto Obama - sappiamo solo che c’é stata una sparatoria e che molti uomini in uniforme sono stati uccisi, e altri sono rimasti feriti. I miei pensieri vanno alle famiglie. E’ sconvolgente sapere che uomini e donne in uniforme muoiono in territori di guerra, ma è ancora più sconvolgente quando questo avviene in territorio americano" [...] (...)

En réponse à :

> IN TEXAS, UNA STRAGE ---- Fort Hood ha il più alto tasso di suicidi di tutte le basi statunitensi (di Stephanie Westbrook).

vendredi 6 novembre 2009

La tragedia alla base di Fort Hood in Texas

di Stephanie Westbrook, Roma *

Leggendo della tragedia alla base di Fort Hood nel mio Texas, dove un soldato ha ucciso 11 dei suoi commilitoni e ne ha feriti 31, non potevo non pensare alla mia breve esperienza a Fort Hood. Era l’estate del 2006. Stavo a Camp Casey a Crawford, Texas, davanti al ranch di Bush nell’accampamento di Cindy Sheehan, madre che ha perso il figlio in Iraq. Era il secondo anno per Camp Casey. Questa volta Bush aveva scelto di trascorrere le vacanze altrove, il ché ci ha lasciato con più tempo libero.

Fort Hood, la più grande base armata negli Stati Uniti e dove passa la gran parte dei soldati destinati alla guerra, si trova ad un ora e mezza da Crawford. Abbiamo deciso di andarci per dare informazioni ai soldati. Avevamo con noi dei veterani della guerra in Iraq e volantini della GI Rights Hotline, un’associazione che fornisce assistenza ai soldati, anche su come uscire dall’esercito.

Ci siamo posizionati a cento metri dall’ingresso della base nel pomeriggio al momento dell’uscita. Mi aspettavo di trovare un ambiente ostile, ma non è stato così. Avevamo cartelli con un messaggio molto semplice, "Non devi andare". È bastato perché molti soldati si fermassero per saperne di più, anche in divisa, violando il codice militare e sotto gli occhi della guardia all’ingresso della base. Alcuni passavano in macchina e ci facevano il simbolo della pace. Altri si fermavano il tempo necessario per copiare il numero verde per la GI Rights Hotline scritto in grandi lettere sul nostro furgone. Si sono fermati anche familiari di soldati per prendere materiale da portare a casa.

Fort Hood ha il più alto tasso di suicidi di tutte le basi statunitensi. Nidal M. Hasan, il soldato che ha ucciso i suoi commilitoni, aveva passato sei anni, dal 2003 al 2009, come psichiatra all’ospedale militare di Walter Reed a Washington. Curava i soldati con la sindrome da stress post- traumatico. Era prossimo ad essere inviato in Iraq. Sono passati più di tre anni. Allora i Repubblicani controllavano la Camera, il Senato e la Casa Bianca. Ora i Democratici hanno la maggioranza. Ma sono sicura se dovessi andare di nuovo davanti a Fort Hood con lo stesso cartello, la scena sarebbe quella di tre anni fa.

Stephanie Westbrook, Roma

* IL DIALOGO,, Venerdì 06 Novembre,2009 Ore : 16:36


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :