Poster un message

En réponse à :
"SE MI SBALIO, MI CORIGGERETE" !!! L’ AMORE EVANGELICO ("CHARITAS") E LO SPIRITO DI ASSISI (1986) E’ TRAMONTATO. DOPO GIOVANNI PAOLO II, IL PROGETTO TEOLOGICO-POLITICO DI PAPA RATZINGER E’ RIMETTERE SUL TRONO CELESTE IL DIO DEI MERCANTI, IL DIO-RICCHEZZA ("DEUS CARITAS EST" : BENEDETTO XVI, 2006) !!!

NATALE, MA DI QUALE GESU’ ?! E’ NATO IL RE, IL "FIGLIO PRIMOGENITO" DELL’AMORE ("CHARITAS") DI MARIA E GIUSEPPE ("DUE GIOVANI COLOMBI") O DELL’AMORE ("CARITAS") DI PAPA RATZINGER E DELLA MADRE CHIESA CATTOLICO-IMPERIALE. La Buona-Notizia di Luca (2, 1-24) - a cura di Federico La Sala

LA CHIESA DEL SILENZIO E DEL "LATINORUM". Il teologo Ratzinger scrive da papa l’enciclica "Deus caritas est" (2006) e, ancora oggi, nessuno ne sollecita la correzione del titolo. Che lapsus !!! O, meglio, che progetto !!!
dimanche 20 décembre 2009 par Federico La Sala
Nascita di Gesù e visita dei pastori
Luca - Capitolo 2, 1-24
[1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. [2]Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. [3]Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. [4]Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città di Davide, chiamata Betlemme, [5]per farsi registrare (...)

En réponse à :

> NATALE, MA DI QUALE GESU’ ?! ---- NATALE CLANDESTINO (di don Aldo Antonelli).

samedi 26 décembre 2009

NATALE CLANDESTINO

di don Aldo Antonelli

-  Un groviglio di filo spinato, a forma di globo, con dentro un bambino.
-  Senza paglia, né padre, né Madre.
-  E senza angeli.
-  Nudo, indifeso, orfano e clandestino.
-  E’ il presepe che ho realizzato in una delle due chiese che mi ritrovo.
-  Nasce clandestino.
-  Un dato di fatto, ma non di diritto.
-  E quindi ci ho messo una stella, per significare che tutti ne abbiamo bisogno.

-  Abbiamo bisogno di una stella che ci liberi dalle prigioni e dal ruolo di prigionieri.
-  Abbiamo bisogno di una stella che ci cacci fuori dal groviglio di interessi e di paure.
-  Abbiamo bisogno di una stella che ci restituisca alla nostra umanità.

-  Se Dio, perfino, si è fatto uomo, perché noi non esserlo ?

-  In un cestino ho riportato questa bellissima preghiera che vi allego e che ho ricevuto dagli amici della Comunità "Evangelho è Vida" del Bairro Vernelho di Goias, in Brasile.

-  Questa notta la leggerò in chiesa come omelia.
-  E’ il mio augurio di Natale.

-  Aldo

      • Vattene, Bambino Dio.

      • Qui, non c’è posto per te.

A Betlemme sei stato

più fortunato,

anche se erano tempi duri

e regnava Erode

e i ricchi erano ricchi

e i poveri poveri

e le gerarchie religiose,

come succede spesso,

erano di casa a palazzo.

Tu, allora,

almeno,

hai trovato

una stalla

e dei pastori.

Noi non abbiamo stalle

né ci sono più pastori

che credano ancora

agli angeli

e sappiano,

lasciate le loro greggi,

venire fino a te,

e raccontare ai tuoi

le parole dei celesti messaggeri

e convincerli,

se ancora non ci credessero

abbastanza,

che tu, proprio Tu,

piccolo, ignaro, nudo,

povero, anonimo, clandestino,

che forzi le nostre frontiere,

e importuni

la nostra quiete

e i riti e le preghiere

e le fiabe che

nei secoli dei secoli

abbiamo cucito addosso a Dio,

Tu, proprio Tu,

straniero, escluso, sconosciuto,

Tu, a ben vedere,

nostro specchio,

che ci rivela

l’estraneità a cui,

allontanandoti,

ci siamo condannati,

Tu e solo Tu

hai per nome

“Lui-ci-salva”.

E noi siamo perduti.

No, forse,

per un’ultima volta,

questa notte,

salvati.

E domani ci sveglieremo

diversi.

Con il tuo stesso nome.


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :