Poster un message

En réponse à :
EVANGELO, COSTITUZIONE, E TEOLOGIA POLITICA DELL’ "UOMO SUPREMO" LAICO E DEVOTO.

MINISTRI E CHIERICHETTI (E CHIERICHETTE). "FAMIGLIA CRISTIANA" E "CEI" CRITICANO LA LOGICA DEL "DOMINUS ASSOLUTO" DEL GOVERNO ITALIANO, MA NON DEL "DOMINUS JESUS" DEL GOVERNO VATICANO. Orazio La Rocca e Giancarlo Zizola sul tema - a cura di Federico La Sala

(...) Il sogno luterano del "sacerdozio comune dei fedeli" - ripreso anche dal Vaticano II - deve limitarsi per ora a camminare con i piedi dei chierichetti. E con prudenza anche delle chierichette.
dimanche 8 août 2010 par Federico La Sala
[...] Una
concezione padronale dello Stato ha ridotto ministri e politici in servitori. Semplici esecutori dei
voleri del capo. Quali che siano. Poco importa che il Paese vada allo sfascio. Non si ammettono
repliche al pensiero unico. E guai a chi osa sfidare il dominus assoluto » [...]
[...] Chierichetti dunque, e ancora subalterni a una prospettiva strumentale di selezione del clero.
L’ipotesi dell’ordinazione della donna, già acquisita nella Comunione anglicana, continua a essere (...)

En réponse à :

> MINISTRI E CHIERICHETTI (E CHIERICHETTE). ---- UNA FEDE STANCA ED INTERESSATA (di don Aldo Antonelli - Coquio di mezza estate).

vendredi 6 août 2010


-  COLLOQUIO DI MEZZA ESTATE.

-  di don Aldo Antonelli

-  Avezzano ; ore 9,15 - Piazza Municipio.

-  Esco dal bar ed incontro un mio vecchio amico.
-  Un abbraccio, un saluto e parole di convenienza :
-  "Ciao, come stai ? Che fai di bello ? Sei andato in ferie ?". "Bene, grazie !"
-  "Sono tornato domenica dalla Sardegna".

-  "Immagino sei andato in qulche convento o seminario...".
-  "No ! Non mi piacciono i conventi ; e i seminari mi stanno stretti. Quando vado in giro, preferisco i normali alberghi per normali cittadini !".
-  "Beh ! La chiesa è sempre la tua famiglia... !".
-  "Caro N.N. la mia famiglia è il mondo ! Ti dirò di più : se mi poni davanti due persone, un cristiano ed un ateo, la loro appartenenza non mi dice niente che mi leghi più al primo che al secondo !
-  Anzi, un ateismo appassionato e impegnato può essere più meritavole di una fede stanca ed interessata".

-  Scrive Nicholai Berdayev : "La più terribile forma di ateismo la troviamo non nella battaglia militante e appassionata contro l’idea di Dio, ma nell’ateismo pratico della vita quotidiana, nell’indifferenza e nel torpore. Spesso incontriamo queste forme di ateismo proprio tra coloro che sono formalmente cristiani".

-  "Non è irreligioso chi rinnega gli dei del volgo, ma chi le opinioni del volgo applica agli dei" (Epicuro).

Un abbraccio.

Aldo


Ce forum est modéré à priori : votre contribution n'apparaîtra qu'après avoir été validée par un administrateur du site.

Titre :

Texte de votre message :
(Pour créer des paragraphes, laissez simplement des lignes vides.)

Lien hypertexte (optionnel)
(Si votre message se réfère à un article publié sur le Web, ou à une page fournissant plus d'informations, veuillez indiquer ci-après le titre de la page et son adresse URL.)
Titre :

URL :

Qui êtes-vous ? (optionnel)
Votre nom (ou pseudonyme) :

Votre adresse email :